Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 07:44
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Scienza

Google vuole costruire una città digitale

Immagine di copertina

La città di Toronto e Sidewalk Labs, società per l'innovazione urbana legata a Google, vicini a un accordo per la realizzazione di un quartiere hi-tech e smart. Nei piani del gigante di Mountain View la costruzione di una metropoli interamente digitale

È di pochi giorni fa la notizia di un possibile accordo tra la città di Toronto e la Sidewalk Labs per la realizzazione di un quartiere totalmente hi-tech e smart. L’intesa potrebbe essere ufficializzata a breve.

Sidewalk Labs è una società statunitense che si occupa di innovazione urbana. È legata alla Alphabet Inc., la super holding nata nel 2015 cui fa riferimento Google.

Il progetto, chiamato Quayside, dovrebbe interessare un’area di quasi cinque ettari tra Parliament Street e Queens Quay che, in caso di intesa tra le due parti, sarà convertita in un grande centro ipertecnologizzato.

Il costo dell’operazione nella città canadese potrebbe superare il miliardo di dollari.

Per i nuovi edifici, la Sidewalk Labs ricorrerà alle tecniche di costruzione più innovative e “green”. Gli sforzi non si concentreranno solo su ricerca e sperimentazione, ma anche sull’adozione di soluzioni concrete per risolvere i problemi più diffusi nelle grandi città, come traffico, trasporti pubblici e mancanza di alloggi a prezzi accessibili.

Il piano di Google e Sidewalk Labs rientra in un progetto molto più ambizioso, in cantiere già da qualche anno: la costruzione della prima città smart. Un luogo ipertecnologico, dove tutto sarà digitalizzato e connesso, ma a misura d’uomo.

L’amministratore delegato di Sidewalk Labs, Dan Doctoroff, ha detto che la città del colosso di Palo Alto sarà un vero e proprio “laboratorio per rinnovare”.  Un enorme spazio dove sperimentare una nuova idea di metropoli e testare i numerosi progetti realizzati o ancora in preparazione.

L’officina ideale per Google, dove poter continuare in piena libertà la ricerca su energia pulita, intelligenza artificiale, domotica, guida autonoma e rete a banda larga.

I dirigenti di Sidewalk Labs non si sono sbilanciati nel fare annunci: il progetto di costruire una città dal nulla, in cantiere già da almeno un paio d’anni e ancora in fase embrionale, potrebbe arrivare a costare diversi miliardi di dollari.

Ti potrebbe interessare
Scienza / Risposte alla scienza vecchia della senatrice Cattaneo (di Piero Bevilacqua)
Scienza / Studio italiano scopre come il virus attacca tutto l'organismo
Scienza / Vaccini, lo studio su Pfizer e Moderna: “Ecco per quanto tempo proteggono dal Covid”
Ti potrebbe interessare
Scienza / Risposte alla scienza vecchia della senatrice Cattaneo (di Piero Bevilacqua)
Scienza / Studio italiano scopre come il virus attacca tutto l'organismo
Scienza / Vaccini, lo studio su Pfizer e Moderna: “Ecco per quanto tempo proteggono dal Covid”
Scienza / Come reagisce il nostro cervello a smart working e didattica a distanza: lo studio
Scienza / Superluna di fragola, oggi 24 giugno 2021: quando e come vederla, orario, diretta streaming
Scienza / Bozza rapporto Onu sul clima: impatto riscaldamento climatico arriverà prima di quanto temuto
Cronaca / Rimosse due vertebre, raddrizzata schiena curva di 100 gradi: l’intervento senza precedenti a Bologna
Scienza / Il misterioso pesce sopravvissuto ai dinosauri che può vivere 100 anni
Scienza / Anche nei vaccini le donne sono discriminate: quando la medicina non considera il sesso
Scienza / Superluna di sangue, oggi lo spettacolo dell’eclissi totale: quando e come vederla