Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Scienza

Un computer Apple-1 perfettamente funzionante e conservato è pronto ad andare all’asta

Immagine di copertina

Il primo computer assemblato e venduto da Steve Wozniak e Steve Jobs negli anni '70 andrà al miglior offerente il prossimo 25 settembre

Un esemplare perfettamente conservato e funzionante di Apple-1 ossia il primo computer messo a punto dall’allora neonata società con il simbolo della mela (non ancora morsicata) è pronto a essere messo all’asta. La data è quella del prossimo 25 settembre e la location è il WeWorks di Boston

Un’occasione imperdibile per i fan di Apple dall’ampio portafoglio, che possono mettere le mani su un prezzo davvero unico della storia dell’informatica stessa.

Presentato nell’aprile 1976 all’Homebrew Computer Club di Palo Alto, Apple-1 era stato progettato e realizzato da Steve Wozniak, aiutato in minima parte dall’altro co-fondatore Steve Jobs. Fu messo in vendita per un prezzo significativo di 666,66 dollari dal settembre 1977 con una “tiratura” di 200 esemplari.

Questo esemplare di Apple-1 è stato recentemente restaurato è sistemato dall’esperto informatico Corey Cohen e ha ricevuto un rating di 8,5 su 10 per quanto riguarda lo stato di conservazione di funzionamento.

Il pacchetto include buona parte dei componenti originali di Apple-1 come la scheda madre, i manuali (scritti dal terzo co-fondatore, il dimenticato Ronald Wayne), la tastiera, il monitor video e accessori vari.

È uno dei 60-70 ancora presenti. All’epoca della produzione furono venduti tutti gli esemplari tranne 25 e fu seguito dal secondo modello, Apple-2. Molti dei possessori di Apple-1 lo riconsegnarono alla casa madre per passare al successivo e tutti i computer ricevuti furono all’epoca rottamati.

Questo pezzo di storia sarà dunque messo all’asta al miglior offerente il prossimo 25 settembre e aspettiamoci rilanci consistenti. La sua valutazione dovrebbe partire da minimo trecentomila dollari ma potrebbe arrivare addirittura fino a ottocentomila dollari, visti i precedenti.

Curiosamente, il 25 settembre sarà pochi giorni dopo il presunto debutto dei nuovi iPhone 2018 sulla scena globale.

Ti potrebbe interessare
Scienza / Superluna di fragola, oggi 24 giugno 2021: quando e come vederla, orario, diretta streaming
Scienza / Bozza rapporto Onu sul clima: impatto riscaldamento climatico arriverà prima di quanto temuto
Cronaca / Rimosse due vertebre, raddrizzata schiena curva di 100 gradi: l’intervento senza precedenti a Bologna
Ti potrebbe interessare
Scienza / Superluna di fragola, oggi 24 giugno 2021: quando e come vederla, orario, diretta streaming
Scienza / Bozza rapporto Onu sul clima: impatto riscaldamento climatico arriverà prima di quanto temuto
Cronaca / Rimosse due vertebre, raddrizzata schiena curva di 100 gradi: l’intervento senza precedenti a Bologna
Scienza / Il misterioso pesce sopravvissuto ai dinosauri che può vivere 100 anni
Scienza / Anche nei vaccini le donne sono discriminate: quando la medicina non considera il sesso
Scienza / Superluna di sangue, oggi lo spettacolo dell’eclissi totale: quando e come vederla
Scienza / I ricchi si vaccinano, i poveri aspettano: tutti i dati sulla disuguaglianza dell’immunizzazione
Scienza / "Anche i malati di Sla meritano l'attenzione mostrata dalle istituzioni Ue sul Covid"
Scienza / Sospendere i brevetti aumenterebbe davvero la produzione di vaccini anti-Covid19?
Scienza / Scienziati in tv: ti hanno reso più e meglio informato sulla pandemia? Rispondi al sondaggio