Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 07:32
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Salute

Anticorpi anti Covid-19, nuovo test sierologico lanciato dall’azienda The Binding Site

Immagine di copertina
The Binding Site

Abbiamo imparato a conoscere e, per il momento, a convivere nostro malgrado con il virus SARS-CoV-2 il quale ha stravolto la quotidianità e ci ha limitato molto nelle attività di routine e nell’ambito di lavoro. Il virus SARS-CoV-2 è un betacoronavirus, appartenente alla famiglia dei Coronaviridae: è l’agente responsabile del COVID-19.

L’apprensione per il futuro è tanta, soprattutto per la diffusione del contagio che in alcuni Paesi del mondo appare di difficile controllo. Grandi aziende e realtà importanti della ricerca universitaria sono chiamate a intraprendere percorsi mirati e certi, per riuscire ad evitare situazioni di stallo: il loro obiettivo è quello di cercare nuove soluzioni per ridurre l’impatto della malattia.

Questo è uno degli obiettivi di The Binding Site: l’azienda, leader nel settore della diagnostica, ha sviluppato in collaborazione con le università di Birmingham e di Southampton, un nuovo test per identificare gli anticorpi anti-COVID-19 in quei soggetti che siano stati di recente esposti al virus, asintomatici o con sintomi lievi.

Il test sierologico per l’identificazione degli anticorpi con metodica  ELISA (ovvero ‘saggio immuno-assorbente legato a un enzima’) accessibile a ogni laboratorio, è stato messo a punto con il supporto del Clinical Immunology Service del polo universitario di Birmingham, mentre è stata l’università di Southampton a fornire l’antigene di riferimento.

Una partnership importante per ottenere risultati scientifici concreti: “La collaborazione di lunga data con l’Università di Birmingham ha riunito le migliori competenze del mondo accademico, clinico e commerciale – spiega Charles de Rohan, il CEO di The Binding Site  e il team così composto ha lavorato insieme ininterrottamente e rapidamente per fornire in tempi record questo test unico e innovativo.”

Come funziona il test e quali sono le prospettive

Il nuovo test sierologico lanciato da The Binding Site punta a rilevare nello specifico gli anticorpi diretti  contro la proteina trimerica spike del SARS-CoV-2. Quest’ultima è decisiva per quanto riguarda l’infettività del virus, il quale punterà a utilizzarla per fare breccia nella ‘cellula bersaglio’.

Gli anticorpi che il nuovo test sierologico sviluppato punta a rilevare sono IgA, IgG e IgM, rendendo possibile l’individuazione di quelle che sono le fondamentali immunoglobuline coinvolte nella lotta al virus. Il test è stato pensato per rilevare insieme i tre anticorpi, i quali fanno la loro comparsa in momenti differenti e in seguito all’avvenuta infezione (IgM tendono a comparire prima, mentre IgG e IgA compaiono più avanti). The Binding Site ha lavorato alla creazione di un test di semplice utilizzo e in grado di fornire fino a 90 risultati in 60-90 minuti.

Uno step importante per la ricerca del vaccino

Sono stati 800 i campioni ematici utilizzati per mettere a punto questo innovativo test. Campioni che sono stati prelevati da soggetti con malattia di livello da lieve a moderato. Questa metodologia viene già utilizzata negli ospedali della città di Birmingham, che conducono studi clinici approfonditi, ma si stima che ben presto verrà impiegata dai membri del team di sorveglianza, i quali puntano a mappare la distribuzione dell’infezione all’interno della popolazione.

Inoltre, il test potrà essere usato per la ricerca del vaccino che finalmente metterà fine alla pandemia. Per far questo, infatti, sarà essenziale poter valutare – nell’ambito degli studi clinici – le risposte anticorpali. Si prevede che il test potrà essere disponibile in una quantità oltre i 2 milioni di test al mese.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Salute / I cani allungano la vita ai loro compagni
Salute / Vincenzo Falabella, presidente FISH Onlus ““Le paralimpiadi insegnino alla politica che questo Paese deve diventare accessibile”
Salute / Tornano le domeniche di prevenzione di Nonno Ascoltami! nelle piazze italiane
Ti potrebbe interessare
Salute / I cani allungano la vita ai loro compagni
Salute / Vincenzo Falabella, presidente FISH Onlus ““Le paralimpiadi insegnino alla politica che questo Paese deve diventare accessibile”
Salute / Tornano le domeniche di prevenzione di Nonno Ascoltami! nelle piazze italiane
Salute / “I vaccini non generano varianti virali”, la Federazione italiana dei medici sfata la fake news
Salute / Allarme di Alessandro Berti: “Chiediamo inclusione sociale, rispetto della persona”
Salute / Scopri le grandi proprietà dell’avocado per la tua pelle
Cucina / Il caffè: un beneficio in tazza
Salute / Menzietti (ANA): “Il modello italiano di prevenzione per ipoacusici è un’eccellenza, deve restare tale”
Salute / “Ecco quali sono i benefici secondari di Pfizer e Moderna”: lo studio Usa
Salute / Il paradosso dei dispositivi medici ‘su misura’ per persone con disabilità