Me

Madre furiosa dopo che i medici le dicono di affamare il figlio che soffre di disturbi alimentari perché recuperi l’appetito

Il bambino è affetto da disturbo evitante dell'assunzione di cibo e può mangiare solo 11 piatti

Di Nicola Simonetti
Pubblicato il 19 Set. 2019 alle 10:02 Aggiornato il 19 Set. 2019 alle 10:03
Immagine di copertina
Il piccolo Xander

“I medici mi hanno detto di affamare mio figlio”

Una madre si dichiara oltraggiata dopo che i medici le dicono di affamare il figlio di 8 anni. “Magari ritroverà l’appetito”.

Katy Spence, di 33 anni, si è recata dal medico per farsi prescrivere nuovi esami per il figlio affetto da disturbi alimentari.

Xander soffre di ARFID, un disturbo che lo rende ipersensibile al gusto, all’odore e all’aspetto di alcuni cibi, impedendogli di assumere certe sostanze.

Katy afferma che i dottori del Brannel Surgery in Cornwall l’hanno persino fatta sentire una cattiva madre, mettendo in dubbio la sua capacità di dare da mangiare al figlio.

La madre spiega che Xander ha sofferto di ARFID da quando ha contratto un’intossicazione alimentare quando aveva un anno.

Ci sono solo 11 piatti che Xander può mangiare. Anche le marche dei cibi devono essere specifiche o Xander li rifiuterà.

Non mangia neanche alcuni degli 11 piatti se il cibo ha una forma irregolare o non “è cotto nella giusta maniera”.

Katy dichiara che il suo medico di riferimento le ha suggerito di far patire la fame al figlio perché diventi così affamato da mangiare di tutto o così magro da soddisfare i requisiti per richiedere l’aiuto di un team di specialisti.

“Mi ha detto che se faccio patire la fame a Xander e diventa sottopeso potrà essere inserito in un programma di assistenza” dice Katy. “Ma non voglio farlo. Non voglio stare seduta a guardare mio figlio che non mangia perché è l’unico modo in cui i dottori l’aiuteranno”.

“Il dottore mi ha detto di aver visto tanti bambini come Xander e che affamarli funziona. Quanti genitori seguono un simile consiglio e guardano con orrore i propri figli patire la fame quando un aiuto terapeutico potrebbe aiutarli?”

All’inizio di settembre, un’inchiesta ha riportato che un 17enne di Bristol è diventato cieco e sordo per aver mangiato solo patatine, prosciutto e salsicce per 10 anni.

Katy ha detto di aver paura che suo figlio possa finire con problemi simili senza l’aiuto di cui ha bisogno.

La madre fa prendere a Xander un multi-vitaminico giornaliero per paura che i suoi pasti non contengano abbastanza nutrienti.

Il disordine di Xander implica che la famiglia non può mai uscire a pranzo o andare in vacanza all’estero.

Adesso Katy ha deciso di diffondere consapevolezza su cosa sia l’ARFID affinché altre famiglie “non debbano affrontare le stesse difficoltà che ho patito io”.

Come essere ansiosi nel “modo giusto”