Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:27
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

L’Ungheria acquista un’area del porto di Trieste. Salvini: “Questi sono i porti aperti che ci piacciono”

Immagine di copertina

L’Ungheria acquista un’area del porto di Trieste. La soddisfazione di Salvini

Salvini news – L’Ungheria del premier sovranista Viktor Orban (qui il suo profilo), alleato di Matteo Salvini, ha acquistato un’area del porto di Trieste.

Chi è Viktor Orban, il premier ungherese amico di Salvini

L’accordo è stato siglato il 5 luglio nella sede della Regione Friuli-Venezia Giulia alla presenza, tra gli altri, del ministro dell’Interno Matteo Salvini, del ministro degli Esteri ungherese Péter Szijjártó e del presidente della Regione Fvg Massimiliano Fedriga.

Grande soddisfazione è stata espressa dal leader della Lega Matteo Salvini, che, attraverso un post su Facebook ha commentato: “Noi apriamo i porti ai contributi di ricchezza e di sviluppo, questi sono i porti aperti che ci piacciono!”.

salvini news

Salvini news – L’accordo stipulato tra i due paesi prevede una concessione demaniale di 60 anni per l’acquisizione da parte di un’azienda pubblica ungherese di un’area, situata nella zona di Noghere, di 320 mila mq del Porto di Trieste e di una banchina della lunghezza di 300 metri.

La zona “ex Aquila” era di proprietà di due privati italiani, Teseco e Seastock.

L’investimento da parte dell’Ungheria ammonta a 100 milioni di euro e comprende acquisto, messa in sicurezza ambientale e sviluppo del progetto.

L’intenzione del governo ungherese è quella di migliorare le infrastrutture per poter aumentare le connessioni ferroviarie merci, che già oggi vedono 28 treni settimanali tra Trieste e Budapest, e aumentare così il fatturato, portandolo a circa due milioni di tonnellate di merci.

Ti potrebbe interessare
Politica / Processo Ruby ter: il pm di Milano chiede di condannare a 6 anni Silvio Berlusconi
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Politica / “Chi fa politica mette in conto la prigione”: le lettere dal carcere del giovane Berlinguer
Ti potrebbe interessare
Politica / Processo Ruby ter: il pm di Milano chiede di condannare a 6 anni Silvio Berlusconi
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Politica / “Chi fa politica mette in conto la prigione”: le lettere dal carcere del giovane Berlinguer
Politica / Il discorso del 1969 che consacrò la leadership di Enrico Berlinguer
Politica / Dalla strada sbarrata per il Quirinale all’irrilevanza sulla crisi Ucraina: Draghi ha perso il whatever it takes
Politica / Copisteria Montecitorio: salasso a sei zeri in atti parlamentari
Politica / Scontro tra Salvini e Gelmini sulle critiche a Berlusconi
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Politica / Pnrr, l’agenda degli incontri di Cingolani con i lobbisti scompare dal sito: “Serve più trasparenza”