Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Ultimi sondaggi: testa a testa tra M5s e Pd a due settimane dalle europee

Immagine di copertina

Ultimi sondaggi politici oggi 9 maggio | Mancano due settimane alle elezioni europee del 26 maggio, ma secondo il sondaggio realizzato da Panel Omnibus ci sono ancora 9 milioni di indecisi che vogliono recarsi alle urne ma non sanno a chi affidare il loro voto.

> QUI TUTTI GLI ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI AGGIORNATI

Resta dunque alto il numero di potenziali elettori che i partiti in gara stanno cercando sta cercando di conquistare per vincere le elezioni.

Analizzando invece le intenzioni di chi ha già deciso chi appoggiare il 25 maggio, anche gli ultimi sondaggi continuano ad evidenziare il primato della Lega, che resta il primo partito in Italia con il 32 per cento delle preferenze.

Il secondo posto invece continua ad essere conteso tra Movimento 5 Stelle e Partito democratico: entrambi possono contare sul 21 per cento delle preferenze e da settimane si superano vicendevolmente.

Questo ultimo dato mette in evidenza da una parte un calo continuo da parte dei 5 Stelle, dall’altra una risalita altrettanto costante dei dem che prima dell’elezione del nuovo segretario Nicola Zingaretti, oscillavano tra il 15 e il 18 per cento.

Il 9 per cento degli intervistati ha invece dichiarato di voler affidare il loro voto al partito di Silvio Berlusconi, Forza Italia, che raggiunge n un picco di gradimento del 12 per cento nelle Isole.

Sempre nel centro destra, oltre la soglia di sbarramento del 4 per cento si posiziona anche Fratelli d’Italia con il 5,5 per cento.

Per quanto riguarda  invece lo schieramento di centrosinistra, Più Europa-Italia in Comune potrebbe non riuscire ad entrare nel parlamento europeo: ad oggi si attesta solo al 3,5 per cento. Sotto la soglia di sbarramento anche La Sinistra (2 per cento) ed Europa Verde (1 per cento).

Ti potrebbe interessare
Politica / “Draghi al Colle? Sarebbe una forzatura istituzionale, ecco perché”: parola di costituzionalista
Politica / I gesti di Mattarella: due illustrazioni per celebrare il settennato del Presidente
Politica / Così Draghi “il migliore” ha gettato il Paese nel caos tentando di “scappare” al Quirinale
Ti potrebbe interessare
Politica / “Draghi al Colle? Sarebbe una forzatura istituzionale, ecco perché”: parola di costituzionalista
Politica / I gesti di Mattarella: due illustrazioni per celebrare il settennato del Presidente
Politica / Così Draghi “il migliore” ha gettato il Paese nel caos tentando di “scappare” al Quirinale
Politica / Chi è Nino Di Matteo, il più votato al quarto scrutinio dopo Sergio Mattarella
Politica / Sabino Cassese nega di conoscere Salvini: “Quirinale? Perché escluderlo?”
Politica / Maddalena a TPI: “I voti per me sono un appello alla Costituzione, il neoliberismo è un danno per il Paese”
Cronaca / Quirinale, Casini, Draghi e Belloni in pole. Letta: “Non ci sarà un presidente di destra”
Politica / Chi è Sabino Cassese, il possibile candidato a sorpresa per il Quirinale
Politica / Quirinale, nuova fumata nera: Mattarella il più votato. Salvini: "Conto di chiudere domani". Torna l'ipotesi Frattini. Tajani incontra Draghi, Renzi: "Non siamo a X Factor"
Politica / RETROSCENA TPI – Berlusconi sente Salvini e Casini: svolta sul Quirinale vicina