Covid ultime 24h
casi +24.036
deceduti +297
tamponi +339.635
terapie intensive +50

Ultimi sondaggi politici: Governo bocciato in economia

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 4 Feb. 2019 alle 12:21 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:39
0
Immagine di copertina
Credit: Afp/Michele Spatari/NurPhoto

Ultimi sondaggi politici – Negli ultimi giorni sono stati diffusi due sondaggi: uno sulle intenzioni di voto degli italiani e uno sull’operato del Governo, in particolare con riferimento alle due misure simbolo: reddito di cittadinanza e Quota 100 [qui tutti gli ultimi sondaggi].

> SE NON VISUALIZZI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI, CLICCA QUI –

> QUI TUTTI GLI ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI AGGIORNATI

Ultimi sondaggi politici: Winpoll

Da un sondaggio realizzato dall’istituto Winpoll il 31 gennaio emerge che il distacco tra Lega e M5S si sta assottigliando, con il partito di Salvini in calo e il movimento guidato da Luigi Di Maio in ripresa.

Tra le due forze politiche ci sono 6,7 punti percentuali: per il Carroccio si stima un consenso pari al 31,5 per cento, mentre il Movimento Cinque Stelle viene dato al 24,8 per cento.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Interessante anche il dato che riguarda il centrosinistra: in caso di scissione tra il Pd e un eventuale partito di Matteo Renzi, i dem raccoglierebbero il 13,1 per cento, mentre la formazione dell’ex premier si piazzerebbe all’8,2 per cento.

Da segnalare la crescita del centrodestra, con Forza Italia sopra il 9 per cento e Fratelli d’Italia al 4,2 per cento.

I dati in sintesi:

  • Lega: 31,5 per cento
  • M5S: 24,8 per cento
  • Pd: 13,1 per cento
  • Forza Italia: 9,2 per cento
  • Partito di Renzi: 8,2 per cento
  • Fratelli d’Italia: 4,2 per cento
  • Più Europa: 2,2 per cento
  • Potere al Popolo: 1,7 per cento
  • Liberi e Uguali 1,1 per cento

Ultimi sondaggi politici: Ipsos

L’istituto di sondaggi Ipsos ha chiesto agli italiani cosa pensano delle due misure simbolo varate dal Governo M5S-Lega: reddito di cittadinanza e Quota 100. I risultati della rilevazione sono stati pubblicati sul Corriere della Sera.

Solo il 40 per cento degli intervistati ha espresso un giudizio positivo sul reddito di cittadinanza, a fronte di un 47 per cento che si è espresso negativamente. Tra gli elettori Cinque Stelle i favorevoli al reddito di cittadinanza sono il 78 per cento degli intervistati, percentuali che scende al 56 per cento tra i gli elettori leghisti.

Quota 100 è vista positivamente dal 47 per cento degli italiani, mentre il 45 per cento hanno espresso un giudizio negativo sulla riforma delle pensioni. Sia tra gli elettori M5S sia tra i sostenitori della Lega il 79 per cento promuove la misura.

Inoltre, è stato chiesto agli intervistati di esprimersi sull’attività del Governo in campo economico: solo il 33 per cento ritiene che l’esecutivo stia facendo “molto” o “abbastanza” per favorire la crescita economica, mentre solo il 32 per cento giudica “molto” o “abbastanza” il contributo del Governo nella creazione di nuovi posti di lavoro.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.