Me
HomePolitica

Il leader di CasaPound contro Greta Thunberg: “Per colpa sua mia figlia canterà ‘Bella ciao’ a scuola”

Di Marco Nepi
Pubblicato il 17 Set. 2019 alle 14:39
Immagine di copertina

Il leader di CasaPound contro Greta Thunberg

Il vice-presidente di CasaPound Simone Di Stefano si scaglia contro Greta Thunberg in un messaggio inviato ai seguaci del movimento: “Sono appena andato a riprendere mia figlia a scuola. Primo giorno di quinta elementare. Scopro che ha passato la mattinata ad imparare una canzone che dovranno cantare alla ‘manifestazione per Greta’ (Mai autorizzato nulla del genere). La canzone contro i ‘cambiamenti climatici’ è ovviamente Bella Ciao”.

La figlia di ritorno da una scuola del primo municipio di Roma ha raccontato al padre come aveva trascorso la mattinata a scuola. Il leader di CasaPound non sembra aver gradito il fatto che la figlia dovesse imparare questa canzone e non ha autorizzato la partecipazione della bambina alla manifestazione contro il cambiamento climatico.

Il 9 settembre decine di pagine e profili social di CasaPound sono stati oscurati e Di Stefano non potendo pubblicare un post sulla pagina ufficiale dell’organizzazione di estrema destra ha deciso di inviare un messaggio a chi lo segue per altri canali. Su Facebook molti utenti di CasaPound hanno condiviso il messaggio indicando come fonte la chat di “Telegram”.

Greta Thunberg, chi è la 16enne svedese che lotta per il clima

“Ora vedete, noi dobbiamo preparare una vittoria così grande, profonda e centrata da spazzare via ‘democraticamente’ per sempre questi servi infami che si permettono di plagiare i nostri bambini. In ogni angolo si siano annidati. Epurare profondamente. Questo è lo spirito con cui vogliamo contribuire alla futura vittoria elettorale dei sovranisti. Perché dovrà essere una vittoria che non lascerà spazio ad ombre o compromessi. Ma ci vogliono le idee chiare. Quelle che vogliamo offrire”, ha concluso Di Stefano.

Casapound oscurata sui social, cancellate decine di pagine Facebook e Instagram: “Diffondono odio”

Salvini contro Facebook dopo la chiusura della pagina di CasaPound | VIDEO