Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 16:34
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Sibilia a TPI: “Di Battista? Non faccio polemiche. Serve organizzazione strutturata” | VIDEO

“Dobbiamo semplicemente cercare di essere ancora più incisivi sul progetto, più presenti sui territori”. Risponde così sul crollo del M5s alle elezioni regionali il sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia. Intervistato da TPI a margine di una visita con Di Maio al Sud Motor Expo presso il centro fieristico di Ariano Irpino (Avellino), l’esponente pentastellato ha indicato il lavoro sui territori come principale fattore del calo di consenso.

Sibilia ha evitato di commentare gli interventi di esponenti come Di Battista e Lezzi, in questi giorni estremamente critici con i vertici del M5s. “Non faccio polemiche con nessuno – ha risposto il sottosegretario – siamo nella stessa squadra, la nostra necessità è quella di avere un Movimento forte, unito, perché più siamo forti, più è forte il governo, perché il Movimento 5 Stelle è la forza di maggioranza”.

Sulla guida del Movimento 5 Stelle, poi, Sibilia parla di un’organizzazione “ben strutturata” che arriverà dopo il congresso. “In questo momento – ha dichiarato – c’è un percorso che coinvolgerà tutte le parti del Movimento 5 Stelle, non solo i parlamentari. I territori sono una parte fondamentale, quindi gli eletti negli enti locali, nelle Regioni, in Europa. C’è un processo che deve portare a modifiche per migliorare, questo significa avere una leadership forte e delle presenze reali sul territorio con un’organizzazione seria, ben strutturata. Questo ci serve”.

E su Roberta Lombardi, che auspica un direttorio M5S senza big come Di Maio? “Alla fine – è il commento di Sibilia – dobbiamo mettere sempre davanti le idee prima delle facce. Dobbiamo privilegiare questo. Chi le interpreterà sarà secondario rispetto a cosa deve fare. Se abbiamo la strada ben tracciata, quindi le nostre idee, chiunque sarà vincolato a quelle idee. Questa è la cosa più importante: ridefinire le idee”.

Leggi anche: Di Maio: “Cosa voterò per le sorti M5S? Il voto è segreto” | VIDEO

Ti potrebbe interessare
Politica / Vaccini, Draghi: “Sono un bene comune globale, dobbiamo abbattere gli ostacoli”
Politica / Ddl Zan, via libera alla discussione in Commissione Giustizia: “Nessun accorpamento, il testo resta com’è”
Politica / Conte contro Casaleggio: "Non può fermarci. La legge lo obbliga a darci i dati"
Ti potrebbe interessare
Politica / Vaccini, Draghi: “Sono un bene comune globale, dobbiamo abbattere gli ostacoli”
Politica / Ddl Zan, via libera alla discussione in Commissione Giustizia: “Nessun accorpamento, il testo resta com’è”
Politica / Conte contro Casaleggio: "Non può fermarci. La legge lo obbliga a darci i dati"
Politica / Retroscena TPI – Roma, Pd in pressing su Zingaretti: “Ma lui teme lo sgambetto in Regione del M5S”
Politica / Comunali Roma, Pd in pressing su Zingaretti: “La decisione entro sabato”
Politica / Ddl Zan, Meloni: “Che cos’è il gender? Guardi, non l’ho mai capito bene”
Milano / Milano, Albertini si ritira: crescono le azioni di Lupi, ma crollano quelle di Salvini
Cronaca / Fedez, il direttore di Rai3: "Valutiamo una querela". Il rapper non arretra: "Ho i mezzi per difendermi"
Politica / Franco Di Mare in Vigilanza: "Da Fedez c'è stata manipolazione"
Politica / Salvini difende Renzi: "Polemica inesistente, io ho visto decine di agenti segreti"