Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:14
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Scontro Di Maio-Gruber: “Per screditarmi mi hanno dato dell’omosessuale”. Lei: “Nel 2021 è un discredito?” | VIDEO

Immagine di copertina
Credit: Ansa foto

Il 26 ottobre durante il programma ‘Otto e mezzo’ su La7, Lilli Gruber ha intervistato Luigi Di Maio e gli ha chiesto conto del contenuto del suo libro autobiografico ‘Un amore chiamato politica‘ . In particolare, Lilli Gruber ha chiesto a Di Maio: “Lei scrive che per screditarla l’hanno definita omosessuale, e che lei non è omosessuale. Ma nel 2021 crede che sia un discredito essere gay?”.

La domanda crea imbarazzo. Di Maio chiarisce: “Io ho scritto che non mi sono offeso ma che era una notizia non vera. Nel 2018 l’hanno utilizzata personaggi della politica e del giornalismo per attaccarmi”. A questo punto Gruber ribatte: “Anche a me hanno detto varie volte che sono lesbica, ma non lo considero un discredito. Siamo fuori dal mondo se pensiamo questo”.

Ma Di Maio rincara la dose: “Fu un attacco. Vennero usati toni di discredito. Ho voluto raccontare fin dove si spinge la politica, nell’utilizzare temi che devono avere una loro dignità, per offendere un proprio oppositore”.

Il dibattito si è chiuso con i due protagonisti fermi su posizioni distanti. Gruber ha affermato di non essere d’accordo con Di Maio e che nel 2021 non si può considerare un’offesa l’essere definito “omosessuale”. Per il ministro degli Esteri è “una vergogna che si usi questo tema come arma politica”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Calenda pronto a sfidare Conte nel collegio di Roma 1: “I 5 Stelle hanno devastato la Capitale”
Politica / Renzi: “Se il Pd candida Conte a Roma lo farà senza di noi. È un seggio parlamentare, non un banco a rotelle”
Politica / Monti: “Gli italiani? Hanno uno scarso livello di preparazione. Mia frase sull’informazione e il Covid infelice”
Ti potrebbe interessare
Politica / Calenda pronto a sfidare Conte nel collegio di Roma 1: “I 5 Stelle hanno devastato la Capitale”
Politica / Renzi: “Se il Pd candida Conte a Roma lo farà senza di noi. È un seggio parlamentare, non un banco a rotelle”
Politica / Monti: “Gli italiani? Hanno uno scarso livello di preparazione. Mia frase sull’informazione e il Covid infelice”
Politica / Quirinale, stop di Forza Italia a Draghi: “Se va al Colle si vota”. Ipotesi Cartabia prima donna premier
Politica / Draghi e i giovani: dialoghi sul futuro
Politica / Renzi perde pezzi: il senatore Grimani lascia Italia Viva per il gruppo Misto
Politica / Il Viminale spende in calendari e zodiaco
Politica / Filarmonica internazionale Casellati: la mamma premia, il figlio dirige
Cronaca / Vaccino obbligatorio per tutti i lavoratori, l’ipotesi al vaglio del governo Draghi
Politica / Draghi sui migranti: “Arrivi 6 volte superiori al 2019, l’Italia non può fare da sola”