Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 20:05
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Le Sardine di Chieti: “Salvini qui ha paura di essere contestato”

Immagine di copertina
Matteo Salvini, leader della Lega. Credit: Cosimo Martemucci/SOPA Images via ZUMA Wire

Le Sardine di Chieti accusano Salvini di aver paura delle contestazioni con cui probabilmente sarebbe accolto in città. La prova, secondo il movimento, sarebbe nel fatto che la visita in città de leader leghista è stata annunciata con scarsissimo preavviso e che, per giunta, Salvini non terrà il solito comizio in piazza ma parteciperà solo a una conferenza stampa nel Palazzo della Provincia.

La visita è in calendario domani, giovedì 20 febbraio: il segretario della Lega arriverà a Chiesti per sostenere la candidatura di Fabrizio Di Stefano, l’uomo scelto dal centrodestra per la corsa a sindaco di Chieti.

“Salvini annuncia a sorpresa una comparsata a Chieti, tra le stanze della Provincia. Lo fa senza preavviso e alcuna comunicazione in pompa magna come suo solito, ma a distanza di poche ore con un comunicato di poche righe”, scrivono in un comunicato le Sardine locali. “Evidentemente, dopo le contestazioni di Palermo e Napoli, il rappresentante della Lega teme nuove proteste e si nasconde dai riflettori rifugiandosi tra le stanze buie del palazzo.”

Le Sardine di Chieti manifesteranno sabato 22 febbraio in piazza Giambattista Vico “per urlare a gran voce il dissenso verso le politiche sovraniste propinate dall’ex ministro dell’Interno, la sua comunicazione violenta e la deriva nazionalista in cui sta trascinando fette intere della società civile”.

“Le Sardine credono in un modo diverso di fare politica – si legge ancora nella nota del movimento – fondato su inclusione, accoglienza, comunicazione ecologica e rispetto delle diversità. La proposta è antitetica a quella della Lega e vuole porsi come alternativa e spunto da accogliere per le forze politiche che parteciperanno alle prossime amministrative per la città”.

Le Sardine incontrano il governo, Santori: “Ora i cittadini sono più ascoltati”

Leggi anche:

Leader di Potere al Popolo a TPI: “Le Sardine? Santori ha mentito su di noi, valutiamo una querela”

Sardine, Santori alla Whirlpool a Napoli: “Non portiamo soluzioni ma visibilità”

Ti potrebbe interessare
Politica / Aumenti bollette, Draghi annuncia nuovi provvedimenti per tutelare le fasce deboli
Politica / Grillo difende il reddito di cittadinanza: “Una delle riforme sociali più importanti della storia”
Politica / Bilancio, governo approva documento programmatico: addio a Quota 100, più controlli sul Reddito di cittadinanza
Ti potrebbe interessare
Politica / Aumenti bollette, Draghi annuncia nuovi provvedimenti per tutelare le fasce deboli
Politica / Grillo difende il reddito di cittadinanza: “Una delle riforme sociali più importanti della storia”
Politica / Bilancio, governo approva documento programmatico: addio a Quota 100, più controlli sul Reddito di cittadinanza
Politica / Camera, il ritorno di Enrico Letta: standing ovation del Pd. “Non chiederemo il voto anticipato”
Politica / Assalto squadrista alla Cgil, Lamoregese: “Respingo accuse di strategia della tensione”
Politica / “Un amore chiamato politica”: il ministro Di Maio annuncia il suo primo libro
Politica / Michetti commenta la sconfitta a Roma con una gaffe: "L'esito del voto è laconico"
Politica / Ballottaggi, Conte: “Ha vinto l’astensione. A Roma, Torino e Trieste opposizione costruttiva del M5s”
Politica / Chi è Roberto Gualtieri, il nuovo sindaco di Roma
Politica / Ballottaggio Torino, gli exit poll: le proiezioni dei risultati delle comunali