Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 14:55
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Terribile gaffe delle Sardine: “Aldo Moro ucciso dalla mafia”. Poi il tweet viene rimosso

Immagine di copertina

Gaffe del movimento delle sardine nell’anniversario della morte di Aldo Moro. Il movimento di Mattia Santori, sui social, ha voluto partecipare alle commemorazioni. Come è noto, il 9 maggio 1978 fu un giorno particolare, perché oltre ad Aldo Moro venne ucciso anche Peppino Impastato, il ragazzo siciliano che lottava contro la mafia. Ma, appunto, le sardine hanno fatto confusione e mischiato tutto nello stesso calderone. In un tweet, il movimento ha scritto: “La notte del 9 maggio 78 fu l’emblema di un Paese che stava per cedere al baratro. In un’epoca in cui l’assenza di memoria è uno dei nemici peggiori di questo Paese vale sempre la pena di ricordare Aldo Moro e Peppino Impastato ammazzati dalla mafia”. Moro, come si sa, fu invece ucciso dalla Brigate Rosse.

Il tweet è stato poi prontamente rimosso e le sardine hanno fatto pubblica ammenda: “Uscito per errore, non pronto per la pubblicazione. Perdonateci. La parola ammazzati doveva essere al singolare. Solo Impastato è stato ucciso dalla mafia. Un grave errore di battitura, mai metteremmo in dubbio la storia e condanniamo l’operato della mafia e delle Br”. L’ironia social nel frattempo, però, si era già scatenata.

La sardina Santori: “Mi ha chiamato il Papa per dirci grazie”. Ma era uno scherzo della Zanzara

Qualche settimana fa il leader delle sardine Mattia Santori era stato invece vittima di uno scherzo della trasmissione radiofonica “La Zanzara”.“Il Papa mi chiamò per ringraziare le Sardine per l’ondata di gentilezza ed educazione che avevamo riportato nel panorama politico nel momento caldo delle piazze”: lo dichiarava a gennaio un entusiasta Mattia Santori, leader del movimento.

A distanza di 4 mesi, Dagospia rivela l’amara verità: quella telefonata era solo uno scherzo de La Zanzara, programma di Radio 24 e chi ha parlato con il leader del movimento era un imitatore e non il Santo Padre. Qui l’articolo completo.

Ti potrebbe interessare
Politica / Ddl Zan: “Superare il voto di domani, altrimenti la legge è morta”
Politica / Ciaccheri: il Municipio VIII incontra delegazione Zapatista
Politica / I sospetti di Palazzo Chigi su Letta: “Vuole logorare Draghi per impedirgli di andare al Quirinale”
Ti potrebbe interessare
Politica / Ddl Zan: “Superare il voto di domani, altrimenti la legge è morta”
Politica / Ciaccheri: il Municipio VIII incontra delegazione Zapatista
Politica / I sospetti di Palazzo Chigi su Letta: “Vuole logorare Draghi per impedirgli di andare al Quirinale”
Politica / Deputato M5S chiede a Draghi di salvare l’orario di “Un posto al sole”
Politica / Paghi uno e prendi tre? Il governo compra tre elicotteri, ma sbaglia i conti
Politica / Il corvo Italia Viva sta già mangiando sul cadavere del Ddl Zan
Politica / L’ennesimo regalo ai signori del casello: così il governo con la scusa del Covid favorisce Benetton & Co.
Politica / Caso Open, Renzi chiede l’immunità parlamentare: deciderà giunta del Senato
Politica / Caso Regeni, Fico: “Egitto non ha collaborato, grave ferita nei rapporti con l’Italia”
Politica / Berlusconi: “Voto anticipato? Sarebbe da irresponsabili interrompere Governo. A Forza Italia decido io”