Covid ultime 24h
casi +15.204
deceduti +467
tamponi +293.770
terapie intensive -20

Salvini critica chi sfrutta il Vangelo per attaccarlo e subito dopo bacia il crocifisso

Il leader della Lega ha attaccato chi lo ha contestato, perché a suo dire colpevole di aver sfruttato la religione a fini politici, salvo poi farsi immortalare dai fotografi mentre bacia un crocifisso

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 13 Dic. 2019 alle 11:00 Aggiornato il 13 Dic. 2019 alle 11:11
4.5k
Immagine di copertina

Salvini critica chi sfrutta i simboli religiosi e subito dopo bacia il crocifisso

Matteo Salvini ha condannato su Twitter un gruppo di persone colpevoli, a suo parere, di sfruttare i simboli religiosi solamente per criticarlo, salvo poi postare un altro tweet in cui è ritratto mentre bacia un crocifisso.

La curiosa vicenda è avvenuta durante la giornata di giovedì 12 dicembre, quando il leader della Lega si è recato in Calabria per la campagna elettorale in vista delle elezioni regionali, che si terranno a gennaio.

Qui, Salvini ha trovato un gruppo di contestatori. Uno di questi gli ha urlato: “Da cristiano ti porti sulla coscienza i morti nel Mediterraneo”.

Salvini ha commentato queste frasi sul suo profilo Twitter scrivendo: “I “Kompagni” a Vibo Valentia invocano il Vangelo per giustificare l’apertura dei porti… mi fate schifo!”

Neanche venti minuti dopo questo tweet, ne è apparso un altro in cui il leader della Lega è immortalato mentre, dopo essersi messo in posa per i fotografi, mostra e successivamente bacia un crocifisso.

L’incongruenza tra i due tweet non è passata inosservata a molti utenti, che hanno criticato il leader della Lega per la sua incoerenza e soprattutto per la sua volontà di arrogarsi il diritto esclusivo dell’utilizzo dei simboli religiosi a seconda della convenienza, specialmente quella elettorale e propagandistica.

Leggi anche:

Salvini risponde a Mattia Santori su TPI: “Il leader delle Sardine non sa cos’è la democrazia, chiudere mia pagina FB è come togliere voto agli italiani”

Salvini a TPI: “Le sardine? Pericolo per la sinistra, che ha bisogno di 4 ragazzini per riempire le piazze” | VIDEO

4.5k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.