Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:44
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Di Maio: “Salvini Nobel? Anche lui sa che è una provocazione”

Immagine di copertina

Salvini Nobel pace Di Maio – Una deputata del partito di estrema destra tedesco Afd ha proposto di candidare ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini al Nobel per la pace.

“Addirittura candidato al Nobel per la Pace??? Ma grazie”, ha commentato il leader della Lega.

Perché Salvini non è candidabile per il Premio Nobel per la pace

Anche il vicepremier Luigi Di Maio ha espresso il suo parere sulla questione in diretta a ‘Un Giorno da Pecora’, su Rai Radio1.

“Salvini premio Nobel per la Pace per i tedeschi di Afd? Credo che anche Matteo la consideri una provocazione. Afd sono quelli che, se non sbaglio, in un parlamento regionale tedesco, quando si commemorava la shoah hanno lasciato il parlamento regionale. Stiamo parlando di signori non proprio moderati”.

Salvini Premio Nobel | La proposta 

“Propongo Matteo Salvini per il Premio Nobel per la pace, perché ha sperimentato una politica efficace di stabilità per l’Europa e per il salvataggio di migliaia di vite, un esempio che gli altri dovrebbero seguire”, ha detto l’esponente di AfD Beatrix von Storch.

Il primo ad accogliere con grande entusiasmo l’iniziativa è stato il sottosegretario leghista al Lavoro Claudio Durigon: “Penso proprio che se lo meriterebbe, sta cercando di difendere gli interessi del proprio Paese, usa parole che usavano anche i grandi personaggi religiosi come Giovanni Paolo II. Penso proprio che potrebbe rientrarci. Perché no?”.

L’Afp però ha deciso troppo tardi di proporre Salvini per il premio Nobel. Il termine ultimo per presentare la candidatura al Comitato norvegese era febbraio 2019, data oramai largamente superata, per cui non c’è alcuna possibilità che il leader della Lega possa aspirare al premio.

Il Premio Nobel

Il premio Nobel per la pace viene assegnato ogni anno a Oslo, in Norvegia, a persone viventi che si sono distinte nei diversi campi dello scibile, apportando “i maggiori benefici all’umanità”.

La grande favorita del Nobel per la pace 2019 è Greta Thunberg, la 16enne attivista svedese creatrice del movimento ormai internazionale “FridaysForFuture”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Mattarella ammonisce Draghi sui licenziamenti: con lo sblocco si rischia la “bomba sociale”
Politica / A Roma vince Gualtieri. Lepore sconfigge Conti di Italia Viva a Bologna
Cronaca / Omicidio Desirée Mariottini, Salvini contro gli imputati: “Criminali che meritano la galera”
Ti potrebbe interessare
Politica / Mattarella ammonisce Draghi sui licenziamenti: con lo sblocco si rischia la “bomba sociale”
Politica / A Roma vince Gualtieri. Lepore sconfigge Conti di Italia Viva a Bologna
Cronaca / Omicidio Desirée Mariottini, Salvini contro gli imputati: “Criminali che meritano la galera”
Politica / Primarie centrosinistra Roma e Bologna oggi: candidati, come si vota, seggi
Politica / Antonio Di Pietro torna in campo con l’Italia dei Valori. E pensa anche a Roma
Opinioni / Il più grande spettacolo dopo il Big Bang. Sui vaccini cambiano idea ogni giorno e non si capisce nulla
Politica / Il Financial Times lo critica e Draghi corre ai ripari: la figuraccia italiana sul mix di vaccini
Opinioni / Calenda, Renzi e la vile tattica degli attacchi (personali) a Bettini
Politica / Calabria: Pd, M5S e Leu candidano Maria Ventura, l’imprenditrice attivista Unicef
Politica / Amici, parenti e sconfitti delle regionali: così in Calabria si spartiscono le poltrone per gli enti pubblici