Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:19
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Salvini mette ancora alla prova il governo: “Con la fine dello stato d’emergenza basta Green pass”

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Salvini mette ancora alla prova il governo: “Con la fine dello stato d’emergenza basta Green pass”

A due settimane dal voto per il Quirinale, continuano le tensioni all’interno della maggioranza. Nelle scorse ore la Lega ha presentato un emendamento che potrebbe mettere di nuovo alla prova il governo, chiedendo di eliminare l’obbligo di green pass al termine dello stato d’emergenza, previsto per il 31 marzo. La modifica al decreto sull’obbligo vaccinale, firmata da tutti i componenti leghisti della commissione Affari sociali, sarà votata mercoledì alla Camera. Già la scorsa settimana il governo era andato sotto per tre volte durante il voto per approvare il decreto Covid, che ha prorogato la fine dello stato d’emergenza.

“Il vento nel Paese è cambiato, pure tra i colleghi parlamentari, e quindi apriamo una discussione: magari il governo ci farà una controproposta”, ha detto il deputato leghista Claudio Borghi, noto per le sue posizioni contrarie al green pass.

La discussione sull’emendamento si terrà il giorno successivo all’entrata in vigore dell’obbligo di “super” green pass per tutti i lavoratori che hanno più di 50 anni, che da domani potranno accedere ai posti di lavoro solo se vaccinati o guariti da Covid-19.

“Le polemiche le guardo con un certo distacco e penso che l’obbligo vaccinale per gli over 50 sia stata una scelta giusta e coraggiosa. Credo che dobbiamo insistere ancora sui vaccini”, la posizione espressa ieri dal ministro della Salute Roberto Speranza, che ha difeso l’introduzione dell’obbligo per chi ha più di 50 anni.

Di diverso avviso Matteo Salvini, che in un’intervista a Radio Rtl 102.5 ha auspicato la fine del green pass. “Penso e spero che con il 31 marzo e la fine dello stato d’emergenza, si superino i divieti, obblighi, restrizioni, green pass e super green pass”, ha detto il segretario della Lega, dicendosi favorevole al superamento di tutte le misure anti-Covid. “Con attenzione e cautela ma sì. Così sta facendo il resto del mondo, non capisco perché non si debba fare in Italia con il 90% dei vaccinati”, ha aggiunto. “Non possiamo essere quelli con più restrizioni”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Scopre che lo stage non è retribuito, ragazza lancia i posacenere e scappa
Cronaca / Covid, 44.489 casi e 148 morti: il bollettino di oggi
Cronaca / “Una notte di sesso in cambio della pace”: il messaggio di Cicciolina a Putin per fermare la guerra in Ucraina
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Scopre che lo stage non è retribuito, ragazza lancia i posacenere e scappa
Cronaca / Covid, 44.489 casi e 148 morti: il bollettino di oggi
Cronaca / “Una notte di sesso in cambio della pace”: il messaggio di Cicciolina a Putin per fermare la guerra in Ucraina
Cronaca / “In Italia in molti ospedali il 100% dei ginecologi non pratica l’aborto”: la denuncia dell’Associazione Coscioni
Cronaca / Due euro per un decaffeinato: titolare del bar riceve una multa di mille euro
Cronaca / Papa Francesco scherza sulle sue condizioni fisiche: “Sai cosa mi serve per la mia gamba? Un po’ di tequila” | VIDEO
Cronaca / Posillipo, colpisce un bagnante con il casco e tenta di annegarlo
Cronaca / Covid, oggi 13.668 casi e 102 morti: tasso di positività al 13%
Cronaca / Roma, incendio in una fabbrica di vernici a Monterotondo, pericolo intossicazione: “Tenete finestre chiuse”
Cronaca / Quarte dosi di vaccino, la campagna non decolla: il governo si è scordato della pandemia?