Me
HomePolitica

Salvini attacca Conte attraverso un messaggio della Madonna di Medjugorje, ma non ha capito il reale senso delle parole

Il leader della Lega ha male interpretato il messaggio della Madonna di Medjugorje, svelato da una delle veggenti della località bosniaca

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 5 Dic. 2019 alle 14:11
Immagine di copertina

Salvini non ha capito il messaggio della Madonna di Medjugorje

Matteo Salvini ha affermato che Conte mente sul Mes sulla base di un messaggio della Madonna di Medjugorje: tuttavia, il leader della Lega sembra non aver compreso il reale senso delle parole pronunciate dai veggenti della località bosniaca.

A sostenere questa tesi è Giornalettismo in un articolo a firma di Enzo Boldi.

Salvini sostiene che Conte menta sulla base di un messaggio della “madonna di Medjugorje”

Tutto ha avuto inizio nel corso del programma Porta a Porta, in onda nella serata di martedì 3 dicembre, durante il quale Matteo Salvini ha pronunciato le seguenti parole: “C’è stato un messaggio di ieri della Madonna di Medjugorje che invitava a riconoscere le persone dallo sguardo. A giudicare i fatti non solo da quello che si dice, ma da come… Lo sguardo di Conte quando parlava del Mes mi sembrava quello di una persona che ha paura, che non ha la coscienza pulita e che scappa”.

Il messaggio a cui fa riferimento Salvini è quello di lunedì 2 dicembre rivelato da Mirjana, una delle veggenti che dal 1981 rivelano periodicamente le comunicazioni della Madonna di Medjugorje, che recita così: “Tra coloro che amano mio Figlio e si amano reciprocamente per mezzo di lui, le parole non sono necessarie. È sufficiente uno sguardo per udire le parole non pronunciate e i sentimenti non espressi. Laddove regna l’amore, il tempo non si conta più. Noi siamo con voi! Mio Figlio vi conosce e vi ama”.

Un messaggio, dunque, che non ha nulla a che vedere con quello interpretato da Salvini.

Lo “sguardo” di cui parla Salvini non si riferisce a una persona che ha la coscienza sporca (Conte, secondo il leader della Lega), ma bensì si tratta di un proclama che parla di amore nel senso più cristiano e cattolico del termine.