Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:51
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

“D’accordo con Draghi: se i numeri dicono rosso è rosso”. Il dietrofront di Salvini sulle misure Covid

Immagine di copertina
Credit: ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI

Covid, Salvini sulle aperture: “D’accordo con il premier: se i numeri dicono rosso è rosso”

Matteo Salvini cambia idea. Nei giorni scorsi ha più volte invocato la possibilità di allentare le restrizioni anche nel mese di aprile andando di fatto in direzione opposta a quella del governo guidato da Mario Draghi, e di cui il leader della Lega fa parte.

Ma oggi, in vista del consiglio dei ministri sulle nuove misure anti Covid, Salvini fa dietrofront e si allinea a Draghi: “Sulle aperture noi sosteniamo la linea Draghi: quindi se i dati scientifici portano in zona rossa, si chiude. Se ad aprile i dati portano una regione in zona gialla lì si apre. Non ci possono essere i dati scientifici che funzionano in senso unico: quando va male scatta la chiusura, quando va bene si aspetta. È inaccettabile. Se ci sono regioni italiane che dopo Pasqua” avranno dati che lo consentiranno, “la stessa scienza deve valere per le riaperture, se la scienza vale per le chiusure”. Così il segretario leghista Matteo Salvini nel corso di una conferenza stampa.

“A meno che non ci sia qualcuno che per ideologia vede solo rosso“, aggiunge. “Ci sono in ballo milioni di posti di lavoro e la salute mentale degli italiani, dire oggi tutto aprile rosso o arancione non ha scientificamente senso”, conclude annunciando: “Sono pronto a confrontarmi con Speranza”.

Leggi anche: 1. “Aprire tutto, anzi chiudere, no aprire”: tutte le volte che Salvini ha cambiato idea sul Coronavirus | VIDEO (di Selvaggia Lucarelli); // 2. Zone gialle: nel nuovo decreto Covid nessun automatismo per le riaperture

Ti potrebbe interessare
Politica / Dietrofront di Conte per il bonus pc e tablet ai deputati: “Regaliamoli alle scuole”
Politica / Minacce Meloni, Ronzulli: “Falsità su Reddito cittadinanza, stanno armando piazze”
Politica / Regionali Lazio, “Così il Pd danneggia D’Amato. Le nomine per gli enti sui rifiuti lo dimostrano”. Parola di Montino (Pd)
Ti potrebbe interessare
Politica / Dietrofront di Conte per il bonus pc e tablet ai deputati: “Regaliamoli alle scuole”
Politica / Minacce Meloni, Ronzulli: “Falsità su Reddito cittadinanza, stanno armando piazze”
Politica / Regionali Lazio, “Così il Pd danneggia D’Amato. Le nomine per gli enti sui rifiuti lo dimostrano”. Parola di Montino (Pd)
Politica / Minacce di morte a Giorgia Meloni e sua figlia: indagato l'autore del post
Politica / “È diritto di critica”: TPI e Vladimir Luxuria assolti dall’accusa di aver diffamato il Congresso delle Famiglie
Politica / Meloni difende la manovra: “È ben fatta, da Bankitalia critiche non sostanziali”
Politica / Giustizia, Nordio contro le intercettazioni: “Strumento micidiale, serve una profonda revisione”
Politica / Mattarella: “Per il Pnrr bisogna onorare l’impegno con l’Ue nonostante le difficoltà”
Politica / Fazzolari: “La sinistra finalmente unita, ma per pagare il taxi o l’aperitivo col pos”
Politica / Meloni difende la manovra, ma sul pos è pronta a cedere all’Ue per non rischiare i soldi del Recovery Fund