Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:46
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Io apro, Salvini: “Da ministro avrei autorizzato il corteo. Sarei andato in piazza con i miei agenti”

Immagine di copertina
Il leader della Lega, Matteo Salvini, Roma, 16 febbraio 2021. ANSA/ ETTORE FERRARI

Il leader della Lega Matteo Salvini è intervenuto sulle polemiche riguardanti la manifestazione di ristoratori, commercianti e imprenditori che si è svolta ieri a Roma, con alcuni momenti di tensione tra le forze dell’ordine e i partecipanti del corteo (qui le foto e i video di TPI dalla protesta).

“Da ministro avrei autorizzato quel corteo: io sono sempre per la libertà di manifestare”, ha detto il segretario del Carroccio alla conferenza stampa per la presentazione del libro Salute o libertà: un dilemma storico-filosofico di Corrado Ocone parlando della manifestazione di ieri. “Ci sarei andato io, in piazza, insieme ai miei poliziotti“, ha aggiunto Salvini.

A proposito del ruolo della Lega nel governo, il senatore leghista ha dichiarato: “Siamo lì per rimanerci, finché serve che stiamo lì, non siamo in metropolitana, Ma non per il gusto di stare al governo. Stiamo lavorando a un estate post-bellica, che sia l’inizio di un rinascimento non solo economico ma anche mentale. Non stiamo là a fare carta da parati”.

Infine, sulle polemiche riguardanti i criteri per la vaccinazione anti-Covid, Salvini ha detto: “L’oggettivo criterio per età anagrafica è incontestabile. L’unica cosa che non posso immaginare è la proposta del Pd di riaprire quando saranno vaccinati i 60enni. Allora ditelo che se ne parla a settembre…”.

Leggi anche: 1. La rabbia delle piazze nasce dalle incongruenze di questo esecutivo: chi governa dovrebbe saperlo / 2. Proteste in tutta Italia, De Masi a TPI: “Il Covid è una disgrazia, ma la nostra priorità è uscirne, non riaprire i ristoranti” /3. Scontri e bombe carta al sit-in “Io Apro”. L’amarezza dei ristoratori: “Siamo pacifici, vogliamo solo lavorare” /4. “Con Draghi speravamo nella svolta Alitalia. Ma sarà un bagno di sangue”: parla il sindaco di Fiumicino /5. Draghi accelera: “Due settimane per riaprire”. In arrivo 40 miliardi per gli aiuti alle imprese /6. Il vaccino Pfizer protegge dalla variante sudafricana? Cosa sappiamo finora

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Politica / Il Senato lo approva con 207 sì. Ora passa alla Camera
Politica / Vaccini, Draghi: “Sono un bene comune globale, dobbiamo abbattere gli ostacoli”
Politica / Ddl Zan, via libera alla discussione in Commissione Giustizia: “Nessun accorpamento, il testo resta com’è”
Ti potrebbe interessare
Politica / Il Senato lo approva con 207 sì. Ora passa alla Camera
Politica / Vaccini, Draghi: “Sono un bene comune globale, dobbiamo abbattere gli ostacoli”
Politica / Ddl Zan, via libera alla discussione in Commissione Giustizia: “Nessun accorpamento, il testo resta com’è”
Politica / Conte contro Casaleggio: "Non può fermarci. La legge lo obbliga a darci i dati"
Politica / Retroscena TPI – Roma, Pd in pressing su Zingaretti: “Ma lui teme lo sgambetto in Regione del M5S”
Politica / Comunali Roma, Pd in pressing su Zingaretti: “La decisione entro sabato”
Politica / Ddl Zan, Meloni: “Che cos’è il gender? Guardi, non l’ho mai capito bene”
Milano / Milano, Albertini si ritira: crescono le azioni di Lupi, ma crollano quelle di Salvini
Cronaca / Fedez, il direttore di Rai3: "Valutiamo una querela". Il rapper non arretra: "Ho i mezzi per difendermi"
Politica / Franco Di Mare in Vigilanza: "Da Fedez c'è stata manipolazione"