Covid ultime 24h
casi +13.114
deceduti +246
tamponi +170.633
terapie intensive +58

Europee, Boldrini: “Vittoria indiscussa della Lega. Il Pd alternativa ma rimbocchiamoci le maniche. E Di Maio che farà?”

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 27 Mag. 2019 alle 15:30 Aggiornato il 27 Mag. 2019 alle 16:04
0
Immagine di copertina

risultati europee boldrini Lega | Domenica 26 maggio 2019 i cittadini italiani sono andati a votare alle Elezioni Europee 2019, per eleggere i propri rappresentati al Parlamento europeo.

Fin dagli exit poll è apparsa chiara la vittoria della Lega, con oltre il 34 per cento dei voti. A differenza di quanto previsto dagli ultimi sondaggi, il Partito democratico si è aggiudicato il secondo posto, con il 22 per cento superando di misura il Movimento Cinque Stelle. Clamorosa la debacle dei grillini, che in poco più di un anno, dalle Politiche 2018, perdono oltre 15 punti percentuali e finiscono al meno del 17 per cento.

“Dal voto di ieri emerge un’indiscutibile vittoria della Lega. Ma di questa vittoria non trarrà vantaggio il nostro Paese perché i deputati leghisti si collocheranno nel Parlamento europeo in un raggruppamento che non avrà la forza di influenzare le politiche dell’Unione giacché non si è verificata, a parte i casi dell’Italia, della Francia e del Regno Unito, la paventata vittoria dei nazionalisti nei 28 Paesi dell’UE”.

Sono le parole di Laura Boldrini, ex presidente della Camera che a TPI commenta i risultati delle ultime elezioni europee.

risultati europee boldrini Lega | Morisi, il domatore della Bestia brutta sporca e cattiva che ha fatto vincere Salvini

La Lega ha preso il 34,33 % delle preferenze. L’altra grossa notizia è il risultato molto deludente del Movimento 5 Stelle, che anche a causa dell’astensione nel Sud Italia è passato dal 32,68 per cento del 2018 al 17,07 per cento, diventando il terzo partito più votato dopo il Partito Democratico, che domenica ha ricevuto il 22,7 per cento dei voti.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Anche Forza Italia è calata molto rispetto alle politiche del 2018, passando dal 14,1 per cento all’8,79 per cento: un risultato solo di poco migliore di quello di Fratelli d’Italia, che invece è cresciuto passando dal 4,35 per cento del 2018 al 6,46 per cento. In tutto ha votato il 56,09 degli aventi diritto, in leggero calo rispetto alle europee del 2014.

risultati europee boldrini Lega | Elezioni europee 2019, risultati definitivi: chi ha vinto e chi ha perso in Italia e in Europa

“Il fatto che la lista unitaria del Partito Democratico si collochi come seconda forza elettorale dimostra che l’alternativa alla Lega non potrà essere il Movimento Cinquestelle, che paga pesantemente nelle urne un anno di subalternità a Salvini, ma una coalizione dei progressisti che sia sempre più aperta, inclusiva e rinnovata nelle scelte programmatiche e nella sua rappresentanza”, aggiunge l’ex presidente, evidenziando la debacle dei grillini, ai quali, secondo Laura Boldrini, è affidato il destino del governo.

“Salvini sta alzando il prezzo della coabitazione per passare all’incasso, parlando della Tav, della Flat Tax, dell’autonomia differenziata e del nuovo decreto anti-migranti. Che farà Di Maio? Fino a quando, per restare al potere, potrà continuare a fare la stampella di Salvini?”.

Ora per noi progressisti è il momento di rimboccarsi le maniche perché c’è tanto da fare”, ha concluso l’esponente di Leu.

risultati europee boldrini Lega | L’Italia del Capitano, l’editoriale del direttore Gambino

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.