Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Renzi parteciperà alla Davos del Deserto in Arabia Saudita. Ci sarà anche Alessandro Profumo

Immagine di copertina
L'ex premier Matteo Renzi

Lo scorso anno il forum fu boicottato da molti leader occidentali per l'omicidio Khashoggi

Renzi alla Davos del Deserto in Arabia Saudita

Nei prossimi giorni Matteo Renzi parteciperà in Arabia Saudita, a Riad, alla terza edizione di Future Investment Initiative, il forum annuale sugli investimenti organizzato dal fondo sovrano della monarchia del Golfo.

L’evento, definito la Davos del Deserto, chiama a raccolta il gotha della finanza e industria mondiale, e si terrà tra martedì 29 e giovedì 31 ottobre. Lo scorso anno era stato boicottato da molti leader occidentali, uomini d’affari, organizzazioni e media in segno di protesta contro l’assassinio del giornalista dissidente Jamal Khashoggi. Le responsabilità dell’uccisione, avvenuta all’interno del consolato saudita a Istanbul, veniva attribuita al principe saudita Mohammed bin Salman Al Saud.

Proprio per il boicottaggio dello scorso anno si è alzato l’interesse su chi avrebbe accettato la partecipazione quest’anno. E Renzi compare nella lista, come indicato da Buzzfeed, riprendendo una bozza di programma.

L’ex premier italiano, oggi a capo del nuovo movimento politico Italia Viva, sarà presente insieme ad altri tre ex primi ministri: l’inglese David Cameron, il francese Francois Fillon e l’australiano David Rudd. E, come riporta Milano Finanza, sarà presente anche un altro italiano, l’amministratore delegato di Leonardo Alessandro Profumo.

Tra i partecipanti della della Future Investment Initiative ci saranno anche alti funzionari dell’amministrazione Usa come Jared Kushner e Steven Mnuchin, il ministro per gli Investimenti nel Regno Unito Graham Stuart.

Cos’è la Davos del Deserto

Future Investment Initiative è un evento voluto dal principe saudita Mohammed bin Salman Al Saud, giunto alla sua terza edizione, per promuovere la sua agenda di riforme. È un summit dei giganti della finanza e dell’economia.

Come abbiamo già spiegato su TPI, la Davos del Deserto non ha nulla a che fare però con Davos, il vertice del World Economic Forum che si tiene ogni anno nell’omonima cittadina svizzera di Davos. In quel caso si tratta di un evento a cui partecipano influenti personalità legate al mondo economico dell’Europa occidentale.

Gli incontri in Svizzera sono divenuti occasione per discutere dei grandi temi economici planetari tra i leader politici mondiali e i principali rappresentanti del mondo delle imprese. Gli incontri del World Economic Forum sono aperti alla maggior parte dei leader mondiali, che vengono invitati a spese della fondazione.

I piani di Renzi per il governo: “Il rischio elezioni non esiste, la spina l’ho attaccata io”

Ti potrebbe interessare
Politica / Antonio Di Pietro torna in campo con l’Italia dei Valori. E pensa anche a Roma
Opinioni / Il più grande spettacolo dopo il Big Bang. Sui vaccini cambiano idea ogni giorno e non si capisce nulla
Politica / Il Financial Times lo critica e Draghi corre ai ripari: la figuraccia italiana sul mix di vaccini
Ti potrebbe interessare
Politica / Antonio Di Pietro torna in campo con l’Italia dei Valori. E pensa anche a Roma
Opinioni / Il più grande spettacolo dopo il Big Bang. Sui vaccini cambiano idea ogni giorno e non si capisce nulla
Politica / Il Financial Times lo critica e Draghi corre ai ripari: la figuraccia italiana sul mix di vaccini
Opinioni / Calenda, Renzi e la vile tattica degli attacchi (personali) a Bettini
Politica / Calabria: Pd, M5S e Leu candidano Maria Ventura, l’imprenditrice attivista Unicef
Politica / Amici, parenti e sconfitti delle regionali: così in Calabria si spartiscono le poltrone per gli enti pubblici
Politica / Eurodeputata Pd minacciata dagli antiabortisti con un feto di plastica: “Schiaffo a tutte le donne “
Politica / Sindacalista morto, Draghi: "Addolorato, si faccia luce"
Politica / Marino a TPI: “Il Pd ha offeso Roma mandandomi via. Anche Gualtieri doveva chiedere scusa”
Politica / Lettera a TPI: “Conte non rispecchia la base del M5S”