Covid ultime 24h
casi +13.447
deceduti +476
tamponi +304.990
terapie intensive -67

Arabia, Renzi: “Bin Salman mio amico. È il mandante dell’omicidio Khashoggi? Questo lo dite voi”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 24 Mar. 2021 alle 19:49 Aggiornato il 25 Mar. 2021 alle 10:42
2.3k
Immagine di copertina

Renzi: “Che Bin Salman sia il mandante dell’omicidio Khashoggi lo dite voi”

Matteo Renzi torna a parlare del suo viaggio in Arabia Saudita e lo fa con dichiarazioni destinate a far discutere: il leader di Italia Viva, infatti, ha rivendicato la sua amicizia con il principe saudita Mohammad Bin Salman, negando che quest’ultimo sia il mandante dell’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi nonostante un rapporto dell’Intelligence Usa affermi il contrario.

Rispondendo alle domande dei giornalisti fuori da Palazzo Madama, dove oggi è intervenuto in seguito alle dichiarazioni del premier Mario Draghi, Renzi, riguardo i suoi rapporti con l’Arabia Saudita ha affermato: “Non c’è alcun conflitto d’interesse. L’unico interesse in conflitto di qualcuno che vorrebbe io smettessi di parlare dell’Italia. L’attività parlamentare è compatibile con quella di uno che va a fare iniziative all’estero, su questi temi è tutto perfettamente in regola e legittimo”.

Sui rapporti con il principe Mohammad Bin Salman, Renzi ha dichiarato: “È un mio amico e che sia il mandante dell’omicidio Khashoggi lo dite voi. L’amministrazione Biden non ha sanzionato Bin Salman”.

“Io non ho preso 80mila dollari per quell’intervista, è un’affermazione falsa” ha aggiunto l’ex premier che poi sull’affermazione del “rinascimento arabo” ha sottolineato: “la ridirei. Sono molto convinto che la questione sul nuovo rinascimento arabo sia un tema molto interessante”.

Leggi anche: 1. Conflitto d’interenzi (di Giulio Gambino) / 2. Quel rapporto con il principe d’Arabia Saudita: la crociata di Renzi sui servizi ora diventa sospetta (di Luca Telese) / 3. Se Renzi vivesse in Arabia Saudita (di Selvaggia Lucarelli)

2.3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.