Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Reggio Calabria, fotomontaggi porno contro la candidata sindaco diffusi su WhatsApp: “Episodio inaccettabile”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 15 Set. 2020 alle 10:28 Aggiornato il 16 Set. 2020 alle 07:21
111
Immagine di copertina
Angela Marcianò

Reggio Calabria, fotomontaggi porno contro la candidata sindaco Angela Marcianò

Fotomontaggi a sfondo pornografico con immagini di Angela Marcianò, candidata a sindaco di Reggio Calabria (sostenuta da 4 liste civiche), sono stati diffusi su WhatsApp. Lo ha reso noto l’interessata nel corso di una manifestazione elettorale, comunicando di aver presentato una denuncia alla Polizia postale. “Si tratta di un atteggiamento ignobile, volgare e vergognoso” ha detto Marcianò, che ieri sera, in piazza Camagna, ha incontrato i cittadini. Marcianò è stata assessore alla legalità nella Giunta guidata dal sindaco in carica Giuseppe Falcomatà, poi componente della direzione nazionale del Pd con Matteo Renzi. Nella coalizione di quattro liste che la sostiene, anche il Movimento Sociale Fiamma Tricolore.

Diverse le attestazioni di solidarietà nei suoi confronti da parte anche di avversari politici come il candidato sindaco del centrodestra Antonino Minicuci che ha detto “Appreso del vergognoso e indecente atto perpetrato nei confronti di Angela Marcianò, esprimo sincero sostegno e solidarietà al candidato Sindaco di Reggio Calabria. È inaccettabile – scrive in una nota Minicuci – che simili episodi accadano, non ci potrà essere un progresso civile e il dovuto rispetto dei generi sino a quando si verificheranno squallidi atteggiamenti sessisti di questo tipo”.

Denis Nesci, commissario provinciale e cittadino di Fratelli d’Italia, definisce “squallido quanto accaduto alla candidata sindaco Angela Marcianò. Piena solidarietà da parte mia e dal partito che rappresento – afferma – la cui guida solida è affidata ad una figura femminile forte come Giorgia Meloni, che dimostra giorno dopo giorno il valore e la determinazione che può mettere in campo una donna”.

Leggi anche: Campania, candidata alle regionali sotto shock: “Un follower si è masturbato durante la diretta”

111
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.