Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Oliviero Toscani condannato per aver diffamato Salvini: multa di 8mila euro confermata

La condanna per il noto fotografo anche in appello. Le offese durante La Zanzara su Radio 24 nel 2014

Di Donato De Sena
Pubblicato il 27 Nov. 2019 alle 14:42 Aggiornato il 27 Nov. 2019 alle 22:50
3.5k
Immagine di copertina
Oliviero Toscani e Matteo Salvini

Oliviero Toscani condannato per aver diffamato Salvini: multa di 8mila euro

Oliviero Toscani condannato per aver diffamato Matteo Salvini. In secondo grado è stata confermata la condanna a 8mila euro per il noto fotografo a cui si aggiungono 1.500 euro di spese processuali.

La causa riguarda alcuni commenti, anche con riferimenti al sesso orale, pronunciati da Toscani durante la trasmissione radiofonica di Radio 24 La Zanzara. A confermare la condanna è stata la quinta corte d’Appello di Milano presieduta da Giovanna Ichino, che ha accolto la richiesta della Procura generale e dell’avvocato Claudia Eccher, legale del leader della Lega Salvini.

Al centro del processo, ci sono le frasi pronunciate dal fotografo nella trasmissione andata in onda il 16 dicembre del 2014.

“I soldi servono per dire quello che uno dice, in questo caso sono soldi ben spesi. Salvini vale come una Panda usata e se insultarlo mi costa 8mila euro ne vale la pena”, ha commentato il fotografo dopo la condanna. “Lui voleva 800mila ma ne becca solo 8mila, ringrazio la sentenza perché sono uno che passerà alla storia per aver speso soldi per dire la verità su questo personaggio. Io farò comunque ricorso in Cassazione”, conclude Toscani.

3.5k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.