Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Musumeci: “Gli anni del fascismo hanno avuto tante ombre e tante luci”

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 20 Lug. 2020 alle 09:48 Aggiornato il 20 Lug. 2020 alle 10:14
10k
Immagine di copertina
Nello Musumeci (Credits: ANSA/ALESSANDRO DI MEO)

Musumeci: “Il fascismo ha avuto luci ed ombre”

Il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, nel corso di un evento che si è tenuto a Mascali, in Sicilia, venerdì 27 luglio, ha espresso parole di apprezzamento per il volume “Etna 1928-2018. A 90 anni dall’eruzione e dalla ricostruzione di Mascali”, ricordando come gli intellettuali del periodo fascista abbiano avuto un ruolo chiave nel diffondere il razionalismo in architettura. Ma la frase con cui ha sintetizzato il suo giudizio sul fascismo ha fatto discutere. “È una storia che va studiata senza pregiudizi, senza preconcetti, sono passati 90 anni, con animo sereno. Con le ombre, tante, e con le luci, tante, di quegli anni”, ha dichiarato Musumeci.

Le prime critiche alle dichiarazioni del “governatore” siciliano sono arrivate dalla sezione catanese di Possibile: “Con queste parole vergognose il presidente della regione Sicilia Nello Musumeci, durante una visita a Mascali, ha elogiato le opere infrastrutturali del regime che a suo dire avrebbero innescato un processo di “modernizzazione” del Mezzogiorno. Attraverso l’ennesimo tentativo di revisionismo del periodo più buio e tragico della nostra storia recente, Musumeci dimostra di non aver mai rinnegato i suoi trascorsi politici tra le file del Movimento Sociale Italiano”, ha scritto lo staff del movimento su Twitter.

Leggi anche: Sangue che gronda sulla testa di Musumeci nel volantino M5S: scoppia la polemica in Sicilia 2. Il ritorno di Domenico Scilipoti: l’ex senatore che salvò il Governo Berlusconi ottiene una consulenza in Regione Sicilia 3. Bomba d’acqua a Palermo, Salvini contro Orlando: “Pensa solo agli immigrati e dimentica i cittadini”

 

10k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.