Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 10:22
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

“Viaggio intempestivo”. Per Nardella è questo il vero problema dei rapporti di Renzi con l’Arabia Saudita

Immagine di copertina
A sinistra Matteo Renzi in un fermo immagine del video del suo colloquio col principe saudita. A destra, Dario Nardella (foto da Facebook)

Il viaggio di Matteo Renzi in Arabia Saudita “è stato intempestivo“. Secondo Dario Nardella, sindaco di Firenze e amico di lungo corso di Renzi, è questo il problema del caso Riad scoppiato intorno al leader di Italia Viva. “Il punto vero”, ha dichiarato Nardella in un’intervista pubblicata oggi sul Corriere della Sera, “è che l’Italia deve giocare un ruolo di leadership in Medio Oriente che ora non ha”.

Il punto critico del viaggio di Renzi a Riad in piena crisi di governo, dunque, secondo il sindaco dem riguarda la scelta di un momento e di circostanze poco adatte. Nulla da dire, invece, da parte del sindaco di Firenze, sulla decisione di Renzi di intervenire – da senatore in carica – in una conferenza dietro il pagamento del fondo sovrano dell’Arabia Saudita.

Né sulla scelta di farlo nonostante in Arabia Saudita i diritti umani vengano continuamente calpestati, e nonostante il Paese sia guidato da una figura, il principe saudita Mohammed bin Salman, accusata da un rapporto della Cia recentemente desecretato, di essere il mandante dell’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi, ucciso e fatto a pezzi nel consolato saudita a Istanbul nell’ottobre 2018.

Renzi, nel suo colloquio con il principe ereditario, citava l’Arabia Saudita come fautrice di un “nuovo Rinascimento”. Forse da Nardella, sindaco della città che è stata la vera culla del Rinascimento, sarebbe stato lecito aspettarsi qualcosa di più.

Leggi anche: 1. 5 domande a cui Matteo Renzi deve rispondere (a un giornalista) /2. Quella intervista esclusiva di Renzi a Renzi sul conflitto d’interenzi in Arabia Saudita (di Luca Telese) / 3. Omicidio Khashoggi, Renzi ribadisce che è “giusto avere rapporti con l’Arabia Saudita”

4. Omicidio Khashoggi, la fidanzata Hatice Cengiz a TPI: “Pensavo che l’Occidente si sarebbe battuto, invece ho trovato reticenza”/ 5. Conflitto d’interenzi (di Giulio Gambino)/ 6. Se Renzi vivesse in Arabia Saudita (di Selvaggia Lucarelli)

Ti potrebbe interessare
Opinioni / Il piano Covid non c’è, le assunzioni neanche, rebus trasporti: il Governo dei Migliori si è dimenticato della scuola
Calcio / Lo sport più popolare al mondo è un pesce fuor d’acqua alle Olimpiadi
Cronaca / Altro che giovani sfaticati: il caso di Grafica Veneta dimostra che certi imprenditori cercano solo schiavi (di G. Cavalli)
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Il piano Covid non c’è, le assunzioni neanche, rebus trasporti: il Governo dei Migliori si è dimenticato della scuola
Calcio / Lo sport più popolare al mondo è un pesce fuor d’acqua alle Olimpiadi
Cronaca / Altro che giovani sfaticati: il caso di Grafica Veneta dimostra che certi imprenditori cercano solo schiavi (di G. Cavalli)
Opinioni / Il tabù del potere e Draghi l’intoccabile: ci si indigna per chi lo critica ma si tace sui suoi errori politici (di L. Telese)
Opinioni / Morti suicidi il giorno della laurea: se l’Università insegna a competere e non ad essere felici
Opinioni / Sesso e pandemia: per scrivere un immaginario di relazioni meno divisivo ricominciamo a fare l’amore
Cronaca / Formentera, l'isola che se ne frega del Covid: "Altro che Green pass, qui assembramenti e zero controlli"
Opinioni / Le Olimpiadi in tempo di guerra al Covid
Opinioni / Assessore armato contro uomo disarmato: indovinate chi ha torto per la Lega (di G. Cavalli)
Opinioni / Non sono tutti no vax. Il Green pass ne tenga conto