Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Moscopoli, Migliore (Italia Viva) a TPI: “Vogliamo la verità su Salvini, istituiremo commissione d’inchiesta”

Immagine di copertina

 Gennaro Migliore, ex Pd e oggi deputato con Italia Viva, commenta con TPI le dichiarazioni rilasciate dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte sul caso Russiagate e conferma che Italia Viva ha chiesto una commissione parlamentare sul caso Moscopoli

Moscopoli, Migliore a TPI (Italia Viva):”Istituiremo commissione d’inchiesta”

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, mercoledì 23 ottobre, è stato ascoltato dal Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (Copasir), dove ha riferito sul cosiddetto Russiagate, ovvero sulle presunte interferenze russe nelle elezioni presidenziali americane del 2016.

Durante il suo intervento, Conte ha dichiarato: “Siamo al di là di un’opinione o di una sensibilità istituzionale, forse Matteo Salvini dovrebbe chiarire che ci faceva con Gianluca Savoini, con le massime autorità russe, il ministro dell’Interno, il responsabile dell’intelligence russa. Dovrebbe chiarirlo a noi e agli elettori leghisti. Dovrebbe chiarire se idoneo o no a governare un Paese”.

Quello di Conte è stato un intervento molto atteso ed esortato anche da Matteo Renzi di Italia Viva, ma anche molto criticato, come avvenuto per parte di alcuni esponenti della Lega.

Gennaro Migliore, ex Pd e oggi deputato con Italia Viva, commenta con TPI – che lo ha contattato telefonicamente – le dichiarazioni rilasciate dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte durante la conferenza stampa di ieri a Palazzo Chigi, subito dopo l’audizione sul Russiagate.

Le dichiarazioni del premier Conte sul caso Russiagate sono state sufficienti?

Il Copasir sta facendo ulteriori approfondimenti dai quali emergeranno informazioni che riguardano anche l’opportunità di incontri autorizzati dal premier. Dopo di che, penso che si debba procedere con molta cautela in questi casi perché si tratta di questioni che hanno un rilievo sulla sicurezza nazionale e quindi ovviamente allo stato attuale mi fermo e mi attengo alle parole che il premier ha voluto utilizzare. Verificheremo con ulteriori approfondimenti se ci sono cose in più.

C’è chi ha accusato il premier di aver violato il segreto di stato.

Questo lo valuteranno gli organi competenti a partire dal Copasir. Non voglio fare polemiche su questioni legate alla sicurezza perché è troppo importante il tema e non vorrei lasciarlo alla polemica politica. Si tratta di avere le informazioni per avere il quadro più chiaro. Le stiamo acquisendo.

Salvini invece non vuole rispondere:

Salvini ha omesso molte cose, specialmente nel periodo in cui lui è stato ministro. Ha omesso in primo luogo di spiegare perché non ha denunciato Savoini. Se uno è totalmente estraneo ai fatti, denuncia per diffamazione chi parla a nome suo. Mi sembra il minimo.

Cosa dice rispetto alle polemiche che si sono sollevate sulla puntata di Report?

È tipico di Salvini strumentalizzare tutto. Ha utilizzato questa sua funzione di ministro all’epoca per questo tipo di sconfinamento. Non mi meraviglio.

Sull’istituzione della commissione d’inchiesta su Salvini cosa farà Italia Viva?

Quella proposta porta la mia firma. Italia Viva ovviamente ci sarà. Non vogliamo inchiodare Salvini, ma solo avere la verità.

Russiagate, la spinosa audizione di Conte al Copasir: i cinque punti che non ha mai chiarito
Moscopoli, tutta la storia sui presunti fondi russi alla Lega che travolge Salvini e Savoini
Ti potrebbe interessare
Politica / RETROSCENA TPI – Berlusconi sente Salvini e Casini: svolta sul Quirinale vicina
Politica / La telefonata tra Berlusconi e Boschi: “Vorrei essere più giovane per poterla corteggiare”
Politica / Quirinale, Letta avvisa: “Candidare la Casellati è il modo più diretto per far saltare tutto”
Ti potrebbe interessare
Politica / RETROSCENA TPI – Berlusconi sente Salvini e Casini: svolta sul Quirinale vicina
Politica / La telefonata tra Berlusconi e Boschi: “Vorrei essere più giovane per poterla corteggiare”
Politica / Quirinale, Letta avvisa: “Candidare la Casellati è il modo più diretto per far saltare tutto”
Politica / Di Maio: “Se il centrodestra propone un nome divisivo si spacca la maggioranza”
Politica / Chi è Guido Crosetto, il candidato votato da Fratelli d’Italia per il Quirinale
Politica / Renzi: “Il Senato in cambio dei voti alla Casellati? Non faccio scambi. Casini e Draghi restano le scelte migliori”
Politica / La deputata no vax Sara Cunial denuncia Roberto Fico: “Mi impediscono di votare per il Capo dello Stato”
Politica / Salvini spinge la candidatura di Casellati: “Se uno la chiama penso sia a disposizione”
Politica / Quirinale, Salvini: “Casellati non ha bisogno di essere candidata”
Politica / Quirinale, Letta al centrodestra: “Chiudiamoci in una stanza a pane e acqua per trovare una soluzione”