Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Calabria: morta la presidente Jole Santelli

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 15 Ott. 2020 alle 09:25 Aggiornato il 15 Ott. 2020 alle 11:56
3.8k
Immagine di copertina
Credit: Ansa

Morta la presidente della Regione Calabria Jole Santelli

È morta la presidente della Regione Calabria Jole Santelli. L’esponente di Forza Italia, eletta governatrice della Calabria il 15 febbraio 2020, aveva 51 anni. Secondo le prime informazioni, la governatrice è stata trovata senza vita dalla sorella, che si è recata nel suo appartamento di via Piave, a Cosenza. La presidente della Regione Calabria è deceduta, secondo i primi riscontri, a causa di un arresto cardiocircolatorio. Jole Santelli, inoltre, come svelato da lei stessa in occasioni delle elezioni Regionali, da tempo lottava contro un cancro. “Non ho mai nascosto la mia malattia, qui tutti sanno, non voglio neanche però che essa mi perseguiti” aveva dichiarato in un’intervista a Il Fatto Quotidiano.

Morta Jole Santelli, cosa succede ora con la presidenza della Regione Calabria

La Santelli aveva anche rivelato che, prima di accettare la sua candidatura alla presidenza della Regione Calabria, aveva chiesto un parere al suo oncologo. “Quando Silvio Berlusconi mi offre la candidatura ringrazio felice, ma chiedo due minuti prima di accettare. Chiudo la telefonata e formo il numero del mio oncologo: posso candidarmi? Posso onorare il mandato quinquennale?”, ha confessato. “Il medico risponde: non solo puoi candidarti ma mi auguro che io possa essere il tuo consulente negli anni della presidenza”.

Prima di intraprendere la carriera politica, Jole Santelli ha collaborato come avvocato con lo studio legale dell’avvocato Tina Lagostena Bassi. La sua carriera politica è strettamente legata alla storia di Forza Italia, partito cui è stata legata fin dal 1994. Eletta per la prima volta alla Camera dei deputati nel 2001, ha ricoperto l’incarico di sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia (dal 2001 al 2006) nel secondo e terzo Governo Berlusconi, e sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (da maggio a dicembre 2013) nel Governo Letta.

Dal 2016 ha ricoperto per alcuni anni la carica di vicesindaco e assessore alla cultura di Cosenza, sua città natale, con il primo cittadino Mario Occhiuto, mentre nel novembre del 2018 è stata eletta vicepresidente della Commissione parlamentare antimafia. Prima di ricoprire il ruolo di presidente della Regione Calabria, ha rivestito l’incarico di coordinatrice di Forza Italia in Calabria.

Morta Jole Santelli: le reazioni del mondo politico

Il mondo della politica locale e nazionale è sotto shock per la scomparsa della presidente della Regione Calabria Jole Santelli. Tra i primi a commentare l’improvvisa morte dell’esponente di Forza Italia è stato l’ex sindaco di Cosenza Mario Occhiuto: “Sono addolorato, eravamo amici da una vita”. Il ministro per il Sud Peppe Provenzano ha espresso il suo cordoglio su Twitter ricordando i “mesi di leale collaborazione istituzionale, pur nella diversità di idee politiche. Una donna forte e generosa. Mancherà”. Anche il leader di Italia Viva Matteo Renzi ha ricordato Jole Santelli come “una donna che ha dimostrato di essere una grande combattente”, mentre la collega di partito Mara Carfagna ha dichiarato: “Mancherà ai suoi cari, mancherà a tutti noi, ma sopratutto mancherà a tutti i calabresi”.

Il leader della Lega Matteo Salvini ha espresso le sue condoglianze sui social: “Andarsene a soli 51 anni, dopo aver lavorato per la tua gente, con il sorriso, fino a poche ore fa. La Calabria e l’Italia ti abbracciano Jole, una preghiera per te e un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi amici e a tutta la tua comunità. Buon viaggio cara Jole”. Il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia si è detto “sconvolto” per la scomparsa di una “cara amica e rappresentante straordinaria del sud. Ci siamo confrontati anche con determinazione, ma senza far mancare mai il rispetto reciproco. Non posso credere di non poterla vedere più al nostro tavolo”. Il ministro ha anche fatto sapere di aver sentito al telefono Antonino Spirlì, al quale ha trasmesso il cordoglio sentito di tutto il governo. “Con profonda costernazione apprendo la tragica notizia della prematura scomparsa di Jole Santelli – ha scritto invece il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi – Nessuna parola è adeguata ad esprimere il mio dolore e quello di tutti noi di Forza Italia. Jole lascia davvero un vuoto incolmabile nelle nostre anime. Era un’amica sincera, intelligente, leale, era una donna appassionata, una combattente tenace”.

Leggi anche: 1. Morta Jole Santelli, cosa succede ora con la presidenza della Regione Calabria / 2. Calabria, il vicepresidente Antonino Spirlì prenderà il posto di Jole Santelli alla guida della Regione

3.8k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.