Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:27
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

La Meloni esulta sul mancato finanziamento alla Casa delle Donne: “Bloccata oscenità del Pd”

Immagine di copertina
A sinistra la Casa Internazionale delle donne. A destra Giorgia Meloni. Credit: Ansa

La Meloni esulta sul mancato finanziamento alla Casa delle Donne: “Bloccata oscenità del Pd”

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, esulta dopo il mancato finanziamento alla Casa Internazionale delle donne di Roma. L ‘emendamento presentato dai relatori al decreto Milleproroghe per finanziare con 900 mila euro nel 2020 la Casa è stato infatti dichiarato inammissibile delle commissioni Affari costituzionali e Bilancio alla Camera. Il Pd ha annunciato ricorso – poi bocciato – mentre la leader di Fratelli d’Italia rivendica quanto accaduto come una vittoria.

“Grazie a FdI è stata bloccata l’ultima oscenità del Pd”, scrive Meloni su Twitter. “Dare quasi un milione di euro del Mef, guidato da Gualtieri, alla Casa delle Donne, associazione di sinistra che si trova nello stesso collegio nel quale il Ministro è candidato. Non si usano Istituzioni per comprare consenso”. L’accusa è che il ministro dell’Economia avesse tentato una mossa che avrebbe potuto aiutarlo nella campagna elettorale alle suppletive per entrare in Parlamento nel Lazio, nel collegio di Roma centro.

“Ce la stiamo mettendo tutta per trovare il modo di salvare la Casa Internazionale delle donne. Adesso mi auguro che il Presidente della Camera accolga il nostro ricorso”, ha detto la deputata Pd Laura Boldrini.

Ma poche ore dopo la presidenza delle commissioni congiunte Affari Costituzionali e Bilancio ha annunciato di aver bocciato i ricorsi. L’inammissibilità è stata dichiarata per consentire un anticipo del 40 per cento degli indennizzi dei truffati dalle banche. I lavori riprenderanno lunedì alle 14, la speranza delle donne della Casa ora è che possa essere approvato un subemendamento.

“La Casa Internazionale delle Donne è salva” aveva scritto su Facebook il 5 febbraio la sindaca di Roma Virginia Raggi, facendo riferimento proprio all’emendamento del Milleproroghe (in realtà proposto da Italia Viva e condiviso da Pd e M5S). Ma forse aveva esultato troppo presto.

 

 

 

Leggi anche:
Giorgia Meloni (FdI): “Il paese è pronto a una donna premier. Non mi tirerei indietro”
Casa Internazionale delle donne, la presidente Francesca Koch a TPI: “Il Comune non ci risponde, ma la Casa è più viva che mai”
“Virginia Raggi non conosce la Casa Internazionale delle donne, ma vuole sfrattarla”. Intervista a Monica Cirinnà
Ti potrebbe interessare
Politica / Processo Ruby ter: il pm di Milano chiede di condannare a 6 anni Silvio Berlusconi
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Politica / “Chi fa politica mette in conto la prigione”: le lettere dal carcere del giovane Berlinguer
Ti potrebbe interessare
Politica / Processo Ruby ter: il pm di Milano chiede di condannare a 6 anni Silvio Berlusconi
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Politica / “Chi fa politica mette in conto la prigione”: le lettere dal carcere del giovane Berlinguer
Politica / Il discorso del 1969 che consacrò la leadership di Enrico Berlinguer
Politica / Dalla strada sbarrata per il Quirinale all’irrilevanza sulla crisi Ucraina: Draghi ha perso il whatever it takes
Politica / Copisteria Montecitorio: salasso a sei zeri in atti parlamentari
Politica / Scontro tra Salvini e Gelmini sulle critiche a Berlusconi
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Politica / Pnrr, l’agenda degli incontri di Cingolani con i lobbisti scompare dal sito: “Serve più trasparenza”