Covid ultime 24h
casi +15.204
deceduti +467
tamponi +293.770
terapie intensive -20

L’annuncio di Matteo Renzi: “A fine gennaio partirà la mia web tv”

Nello stesso periodo uscirà anche il nuovo libro dell'ex premier

Di Rossella Melchionna
Pubblicato il 11 Dic. 2018 alle 13:38 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:10
0
Immagine di copertina
Matteo Renzi

Matteo Renzi, ex presidente del Consiglio ed ex segretario del Partito democratico, in un lungo post pubblicato il 10 dicembre 2018 sul suo profilo Facebook ha annunciato i suoi progetti per il futuro, facendo chiarezza sulle voci circolanti sul suo conto. Tra questi il lancio di una web tv e di un nuovo libro nel 2019.

Matteo Renzi e la web tv

“A gennaio partirà un progetto di WebTV al quale sto lavorando da mesi per rilanciare i nostri contenuti e non lasciare la rete in mano alle fake news – ha scritto Renzi sul social – Continuerò a incoraggiare i comitati civici e a riunire il meraviglioso popolo della Leopolda, simbolo di chi ci crede e si impegna. Io continuo a combattere: non corro per il congresso, ma non vado in pensione, resto in campo, sorridente e tenace”.

Matteo Renzi e il nuovo libro

Non è la prima volta che l’ex leader del Pd si cimenti nella scrittura. Sono già otto, infatti, i libri firmati da Matteo Renzi. Ma nel 2019 arriverà il nono, edito da Marsilio.

“A fine gennaio uscirà un mio libro, per Marsilio, e girerò tutto il Paese, specie i piccoli borghi di provincia, per parlare e per ascoltare – ha dichiarato su Facebook – Come ai vecchi tempi”.

Matteo Renzi e l’uso dei social

I social network sono diventati uno strumento essenziale per la politica. Lo sa bene Renzi, che a proposito dei messaggi veicolati ha detto: “Sto facendo una gigantesca battaglia contro la cialtroneria di chi ci governa. Tutti i giorni combatto in Parlamento, sui social, sui media. Combatto quotidianamente una sfida culturale, educativa, politica”.

“Se c’è da intervenire in Aula, lo faccio, a viso aperto – ha aggiunto l’ex sindaco di Firenze – Tutti i giorni utilizzo i social per mostrare a una fetta di italiani perché il Governo è un pericolo per il nostro futuro. Sto nel mio collegio, da senatore eletto, a parlare con la gente”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.