Me

Manovra, Gualtieri: “Ridurre il debito ma gradualmente, per evitare impatto negativo sull’economia”

Il ministro dell'Economia è stato questa mattina a Palazzo Chigi a colloquio con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 23 Ott. 2019 alle 14:57
Immagine di copertina
Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri

Manovra, Gualtieri: “Ridurre il debito ma gradualmente”

“Noi riduciamo il debito ma lo facciamo come è giusto che sia attraverso un percorso più morbido, perché deve essere sostenibile sul piano economico”. Lo afferma il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. Il ministro è stato questa mattina, 23 ottobre, a quanto si apprende, a Palazzo Chigi a colloquio con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, forse per fare il punto sulla manovra. “Perché questa riduzione sia credibile deve avvenire in modo graduale e sostenibile per evitare un impatto negativo sulla crescita”, prosegue.

Parlando con i giornalisti della lettera inviata dall’Ue sulla manovra, il ministro Gualtieri ha spiegato che “la Commissione europea non contesta ma chiede chiarimenti”. “Già in passato – ha aggiunto – l’Italia si è avvalsa della flessibilità di bilancio perché il debito pubblico va ridotto”.

Per il ministro “la lettera è molto positiva e noi stiamo rispondendo”. “Il dialogo – ha concluso Gualtieri – ci sembra molto tranquillo e proficuo”.

Il testo integrale della Commissione Ue sulla manovra

Sul ddl bilancio, ha aggiunto, “siamo ai dettagli, il decreto fiscale è praticamente pronto e sulla legge di bilancio siamo alla fase di redazione, avendo ormai definito un quadro stabile dell’impianto della manovra”.

“Non vi so dare la data esatta”, ha risposto a chi gli chiedeva se il testo potrà essere trasmesso alle camere la prossima settimana. “È un lavoro tecnico e intenso – ha concluso – ma ormai la legge è chiusa e siamo molto soddisfatti”.