Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:14
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Manovra economica news, il Consiglio dei ministri slitta a lunedì

Immagine di copertina
Il premier Giuseppe Conte (Photo by Andreas SOLARO / AFP)

Tutte le ultime notizie sui lavori in vista della Nota di aggiornamento al Def

Manovra economica news: le ultime notizie di oggi mercoledì 25 settembre 2019

Il Governo Conte bis è chiamato a stringere sulla manovra economica. Entro fine settembre l’esecutivo deve presentare la Nota di aggiornamento al Def (NaDef), passaggio fondamentale nell’iter verso la Legge di Bilancio 2020. Il Consiglio dei ministri sulla NaDef dovrebbe tenersi lunedì 30, sebbene la scadenza di legge sarebbe il 27 settembre. I temi principali sul tavolo per la manovra economica sono: stop all’aumento dell’Iva, taglio del cuneo fiscale, salario minimo, asili nido gratis e nuove misure per l’Ambiente. Ecco le ultime news di oggi, mercoledì 25 settembre, aggiornate in tempo reale.

Manovra economica news: notizie in diretta LIVE

Di seguito le ultime notizie in tempo reale sulla manovra del Governo Conte bis.

Il Consiglio dei ministri slitta a lunedì

Slitta a lunedì 30 settembre il Consiglio dei ministri chiamato ad approvare la Nota di aggiornamento al Def. Lo riferiscono fonti di governo. Da Palazzo Chigi si sottolinea come il termine del 27 settembre non è perentorio. “Qualche giorno in più consente di progettare al meglio il quadro finanziario per la manovra”, si fa notare.

Di Maio: “Taglio cuneo fiscale e salario minimo”

La manovra economica sancirà il taglio del cuneo fiscale e l’introduzione del salario minimo. Lo assicura Luigi Di Maio, ministro degli Esteri e capo politico M5S, in una intervista a SkyTg24. “La Legge di Bilancio dovrà contenere una riduzione del cuneo fiscale e il salario minimo, che era una nostra promessa e dobbiamo mantenerla, cioè dire che gli stipendi da 2-3 euro all’ora diventano fuori legge in Italia”, spiega Di Maio.

Il capo politico dei Cinque Stelle si dice anche favorevole alla proposta del carcere per i grandi evasori del Fisco. “Credo che la lotta all’evasione significhi lottare contro i grandi evasori e farlo anche con misure punitive coercitive molto forti come il carcere”, dice Di Maio. “Quello è un deterrente e ferma subito una serie di pratiche a danno dei cittadini onesti”.

Cos’è il cuneo fiscale e perché il Governo vuole tagliarlo

Voto sulla NaDef alla Camera il 10 ottobre

L’Aula della Camera esaminerà la Nota di aggiornamento al Def (Nadef) il prossimo 10 ottobre. Lo ha deciso oggi, mercoledì 25 settembre, la conferenza dei capigruppo di Montecitorio.

Manovra economica, Calenda: “Non tornano i conti”

Carlo Calenda non è convinto dei piani del nuovo Governo per la manovra economica. “Non tornano i conti”, osserva l’ex ministro dello Sviluppo economico, oggi eurodeputato di Siamo Europei (ex Pd). “Speranza vuole 2 miliardi per la sanità abolendo il superticket, Fioramonti dice che si deve tassare qualunque cosa, si dice si taglia il cuneo fiscale ma non si dice dove si prendono i soldi… Insomma, è il solito libro delle richieste che si vede a ogni finanziaria”.

“Resta un fatto: Quota 100 e reddito di cittadinanza non si toccano e Alitalia si nazionalizza. Questi sono fatti, il resto sono chiacchiere”. Il ministro dell’Istruzione Fioramonti? Secondo Calenda, “si candida a diventare il nuovo Toninelli”. “Ne dice una al minuto. L’avevo apprezzato, ha delle idee e una sua consistenza, ma ne dice una al secondo. Un po’ come Speranza”, attacca l’eurodeputato. “Ma ti pare che questi prima ancora di capire dove sono seduti incominciano a dichiarare che vogliono tassare qua e abolire lì? Mi sembra un modo poco serio di procedere”.

Il viceministro Misiani: “Prima di tutto stop aumento Iva”

Il “punto di partenza” della prossima manovra economica è la sterilizzazione dell’aumento dell’Iva. Lo ha detto il viceministro dell’Economia, Antonio Misiani, durante l’audizione di ieri alla Camera. “La clausola di salvaguardia Iva da 23,1 miliardi per il 2020 e da 28,8 per il 2021 è il punto di partenza per la definizione della prossima manovra di Bilancio”, ha dichiarato.

Nel suo intervento Misiani non si è addentrato nel dettaglio delle misure simbolo della manovra economica (su tutte il taglio del cuneo fiscale e il salario minimo orario). Il viceministro ha parlato invece di spending review, commentando il risparmio da 1,3 miliardi di euro ottenuto nel 2018. “Non è vero che non si possa fare una seria e rigorosa revisione della spesa nel nostro Paese”, ha sottolineato. “C’è tanto da fare, però credo che sia un numero incoraggiante per il Governo e il Parlamento. Negli ultimi anni c’è stato un contenimento nella dinamica della spesa pubblica”.

Manovra economica, Aumento Iva: quando potrebbe scattare, le conseguenze e come evitarlo

Sai perchè si parla di IVA? Te lo spiega IMEN in un video TPI. Senza giri di parole

Manovra economica, tassa sulle merendine, cosa è e come funziona

Nuova tassa su merendine e bibite gassate? Giusto, finalmente si torna a parlare di politica (di Luca Telese)

Ti potrebbe interessare
Politica / Il Green pass divide la Lega: il 40% dei leghisti non vota la fiducia al decreto alla Camera
Politica / Elezioni amministrative del 3-4 ottobre 2021: candidati, orari, legge elettorale
Politica / Il messaggio in codice di Prodi a Mattarella: “Un incarico settennale a 82 anni è un’incoscienza”
Ti potrebbe interessare
Politica / Il Green pass divide la Lega: il 40% dei leghisti non vota la fiducia al decreto alla Camera
Politica / Elezioni amministrative del 3-4 ottobre 2021: candidati, orari, legge elettorale
Politica / Il messaggio in codice di Prodi a Mattarella: “Un incarico settennale a 82 anni è un’incoscienza”
Politica / Lega, la crisi interna arriva su Whatsapp: “Decide tutto Draghi, meglio la scissione”
Politica / Draghi: “Emergenza climatica come la pandemia, agire subito o sarà troppo tardi”
Politica / Perché la Cultura sarà importante per il prossimo sindaco di Roma
Politica / Prodi a Letta: “I diritti non bastano, il Pd faccia più proposte forti”
Politica / Green Pass, Letta: “Salvini su questi temi è irrilevante nel Governo, nemmeno la Lega lo segue”
Politica / Don Matteo della Mancia: Salvini ha scambiato i social per la realtà e si è perso per strada la Lega
Politica / Il candidato di centrodestra Bernardo agli alleati: "Datemi i soldi della campagna elettorale o mi ritiro"