Covid ultime 24h
casi +17.083
deceduti +343
tamponi +335.983
terapie intensive +38

Vittorio Di Battista su Facebook attacca Paragone: “Giuda”. Poi ritratta

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 29 Mag. 2019 alle 11:22 Aggiornato il 29 Mag. 2019 alle 11:34
0
Immagine di copertina

M5S crisi | Vittorio Di Battista attacca Paragone su Facebook, poi precisa | Vittorio Di Battista, papà di Alessandro, uno degli esponenti di spicco del Movimento 5 Stelle, dice la sua su Facebook su Gianluigi Paragone, che, dopo aver criticato il capo politico del M5S Luigi Di Maio sulla gestione del partito e sul conseguente risultato ottenuto dal Movimento alle Europee, ha annunciato le dimissioni da parlamentare.

Di Battista senior, che non è nuovo a provocazioni e dichiarazioni ironiche ma anche discutibili, ha commentato la vicenda così: “Ho visto su “Il Fatto.it” la breve intervista rilasciata da Paragone. Chiedo l’immediata espulsione di Paragone e di tutti gli altri paragoni che credono di potersi paragonare a Paragone. Ingrati e traditori, sarete paragonati a Giuda. Io sto con Rixxi, con Tikki e con TAVi”.

Immediate le reazioni dei follower di Di Battista, i quali hanno cominciato a ricoprire con una valanga di insulti Gianluigi Paragone definendolo un “Traditore” e un “Codardo”.

Una reazione che ha spinto Vittorio Di Battista a spiegare, poco dopo, il senso del suo post.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Il papà di Alessandro, dunque, precisa che non vi era alcun intento polemico nei confronti del senatore del M5S, anzi. Il suo era un elogio a una persona che “dimostra di avere un cervello pensante e libero e non un naso con tre buchi”.

Non è che stia preparando il terreno per lanciare la volata al figlio?

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.