Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:36
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

L’editoriale del Guardian sulla Draghi-dipendenza: “Prima o poi la democrazia dovrà tornare”

Immagine di copertina

L’editoriale del Guardian sulla Draghi-dipendenza: “Prima o poi la democrazia dovrà tornare”

“Prima o poi la democrazia dovrà tornare”. Lo sostiene il Guardian, che ha dedicato un editoriale alla “Draghi-dipendenza” di cui soffre l’Italia. Una condizione “comprensibile, ma non salutare”, afferma il quotidiano britannico nel titolo dell’articolo pubblicato ieri, in cui ricorda come, nonostante i “successi” dell’ex presidente della Banca centrale europea, la “politica tradizionale” dovrà presto fare il suo ritorno anche in Italia. “L’emergenza Covid, che ha coinciso con una situazione caotica in parlamento, dove due coalizioni instabili si sono sfaldate, ha giustificato una sospensione della politica normale”, afferma il Guardian, sostenendo che Draghi “ha usato bene il tempo” che gli è stato concesso.

“Il piano di ripresa dalla pandemia è stato finanziato con entusiasmo dalla Commissione europea, i cui funzionari considerano il primo ministro una guida affidabile e la gestione della pandemia da parte dell’Italia sotto la supervisione di Draghi è stata garantita”, riporta l’editoriale, affermando che “la carriera bancaria e la reputazione internazionale” di Draghi “hanno conferito all’Italia una nuova rispettabilità sui mercati finanziari e una maggiore influenza all’interno dell’Ue”. Una situazione inaspettatamente diversa da quella attraversata da altri paesi europei. “Rispetto alla Francia, dove la demagogia di estrema destra sta indirizzando la campagna per le presidenziali, o alla Gran Bretagna, dove l’opinione pubblica è stato scandalizzata dal comportamento tenuto nella Downing Street di Boris Johnson, la politica italiana si è distinta nel 2021 per essere insolitamente, e fortunatamente, noiosa”.

Un “intermezzo”secondo il Guardian, che dovrà presto finire, con l’arrivo delle elezioni per scegliere il successore di Sergio Mattarella, in cui Draghi è uno dei candidati più quotati. “La sua uscita indebolirebbe gravemente l’autorità del governo e aumenterebbe la probabilità di elezioni anticipate, in cui la destra populista sarebbe favorita per la vittoria”, riporta l’editoriale. “Per questo molti del centrosinistra vogliono che il presidente del Consiglio rimanga lì dov’è il più a lungo possibile”. Secondo il quotidiano, il Partito democratico dovrebbe invece continuare dai successi riportati alle ultime amministrative, in cui ha “approfittato delle alleanze con il Movimento Cinque Stelle”, gruppo definito “anti-establishment”. “Per una vera e propria rinascita della sinistra italiana (…) ora deve trovare un modo per partire da quei successi, estendendo il suo richiamo oltre i professionisti urbani che ne costituiscono la base”, continua il Guardian che ha messo in guardia dall’ipotesi “disastrosa” dell’ascesa di un nuovo governo di destra “aggressivamente nazionalista”, che potrebbe mettere a repentaglio la ripresa dell’Italia e “il suo nuovo status a Bruxelles”. “La polarizzazione che ha caratterizzato la politica del Paese nell’ultimo decennio, portando all’ascesa di figure arroganti della destra come Matteo Salvini e la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, può alla fine essere risolta solo passando per le urne”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Vasto, poliziotto aziona taser su un pescivendolo. Il legale dell’agente: “Nessun dardo sparato, solo deterrente sonoro”
Cronaca / Finge su TikTok di avere tre tumori e incassa 37mila dollari in donazioni: arrestata 19enne
Cronaca / Cospito dal carcere: “Voglio vivere. Da anarchico non dico agli anarchici cosa fare”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Vasto, poliziotto aziona taser su un pescivendolo. Il legale dell’agente: “Nessun dardo sparato, solo deterrente sonoro”
Cronaca / Finge su TikTok di avere tre tumori e incassa 37mila dollari in donazioni: arrestata 19enne
Cronaca / Cospito dal carcere: “Voglio vivere. Da anarchico non dico agli anarchici cosa fare”
Cronaca / Trovato il corpo di Yana Malayko, la 23enne ucraina scomparsa quasi due settimane fa
Cronaca / Milano, camion travolge e uccide ciclista di 38 anni in piazzale Loreto
Cronaca / Omicidio sul set, Alec Baldwin rischia fino a cinque di carcere
Cronaca / Milano, killer di ‘Ndrangheta rompe il braccialetto elettronico e scappa dai domiciliari
Cronaca / Sara Pedri, chiuse le indagini dopo un anno e mezzo: l’ex primario di Ginecologia e la vice sospettati di maltrattamenti
Cronaca / Diffonde un video hard in rete senza il consenso della partner: denunciata la pornostar Blue Angy
Cronaca / Caso Donzelli-Cospito, la procura apre un’indagine dopo la denuncia di Bonelli. Nordio: “Tutti gli atti su detenuti sono sensibili”