Covid ultime 24h
casi +17.657
deceduti +344
tamponi +320.892
terapie intensive -15

Zingaretti verso l’allargamento della giunta a M5S. Lombardi: “Lavoriamo uniti per il futuro del Lazio”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 27 Feb. 2021 alle 14:55
262
Immagine di copertina
A sinistra Nicola Zingaretti. A destra Roberta Lombardi (Credit: ANSA/ANGELO CARCONI)

Il governatore della Regione Lazio Nicola Zingaretti sta lavorando al possibile allargamento della sua giunta in Regione Lazio al Movimento Cinque Stelle, che potrebbe portare a un ruolo per Roberta Lombardi, oggi capogruppo pentastellata in Consiglio regionale, e a un ipotetico secondo incarico, forse ad un tecnico gradito a M5S. Citando fonti dem, l’agenzia Agiparla di un confronto che dovrebbe aprirsi tra Pd e M5S tra domani e lunedì, con il possibile ricorso ad una consultazione della base grillina per legittimare la scelta e l’eventualità che in giunta si liberi l’assessorato alla Cultura.

In questa direzione sembrano andare anche le parole della stessa Lombardi. “Noi lavoriamo con la maggioranza sui temi da inizio consiliatura e negli ultimi mesi abbiamo votato insieme le linee programmatiche del prossimo settennato 21/27 e il Recovery Fund Lazio”, ha dichiarato la capogruppo M5s. “C’è quindi un impegno congiunto per il futuro del Lazio. Quello che conta è replicare lo spirito unitario del governo centrale”.

Con questa mossa, Zingaretti spianerebbe anche in Regione Lazio la strada all’alleanza giallorossa che ha sostenuto il governo Conte-bis. Un tentativo in parte favorito anche dalla nomina di Alessandra Sartore, da tre anni titolare del Bilancio del Lazio, a sottosegretario all’Economia nel governo Draghi, che ha aperto la strada a un mini-rimpasto in giunta regionale.

Roberta Lombardi ha sempre avuto un atteggiamento dialogante con la maggioranza e negli anni si sono registrati una serie di voti favorevoli del M5s in Consiglio regionale. Il confronto con M5S dovrà svilupparsi su una serie di temi condivisi su cui incentrare la parte finale della legislatura regionale, a partire dal piano regionale sui fondi Recovery.

L’entrata in giunta di Lombardi, che si è da sempre contrapposta alla sindaca di Roma Virginia Raggi, potrebbe aprire nuovi scenari anche per la corsa al Campidoglio. Raggi ha annunciato la sua intenzione di ricandidarsi, mentre i dem hanno ribadito che non sosterranno la sua candidatura.

Leggi anche: 1. Nuovo DPCM Draghi? Identico a quelli di Conte. Oggi cambia solo che il Recovery lo gestiscono Giorgetti, Brunetta e Gelmini /2. Renzi manda avanti Bonaccini: parte l’opa di Base riformista al Pd. Obiettivo: annientare Zinga come fatto con Conte (di M. Antonellis) /3. Sottosegretari horror: la “cultura” leghista e quella classe politica che ci meritiamo (di G. Cavalli)

262
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.