Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Giuramento nuovo governo Pd-M5s: quando sarà e in che consiste

Immagine di copertina

Giuramento nuovo governo Pd-M5s: quando sarà e in che consiste

Ormai manca pochissimo all’entrata in carica del governo giallo-rosso, che dopo alcune settimane di trattative, vede la luce.

Ieri, 3 settembre, gli iscritti al M5s hanno votato sulla piattaforma Rousseau, dando il loro appoggio al governo nascente. Oggi, 4 settembre, il premier incaricato, che lo scorso 29 agosto aveva accettato l’incarico del capo dello Stato Sergio Mattarella di formare un governo con riserva, ha sciolto la riserva al Quirinale e ha presentato la lista dei ministri (qui la lista ufficiale dei ministri del nuovo governo).

Giuramento nuovo governo Pd-M5s: quando si terrà

La cerimonia si terrà domani, 5 settembre, alle ore 10. La squadra è formata da 21 ministri (10 al Movimento Cinque Stelle, 9 al Partito democratico, uno a Liberi e uguali, un tecnico).

Le donne sono 7, un terzo sul totale. Al M5s va anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro.

Giuramento: cos’è e come funziona

Il giuramento del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana è l’atto ufficiale col quale si forma il governo italiano. Il giuramento del nuovo governo si tiene davanti al Presidente della Repubblica al Palazzo del Quirinale.

La cerimonia del giuramento del nuovo governo è l’ultimo passaggio prima di assumere ufficialmente le funzioni. Il Presidente del Consiglio e i Ministri devono giurare secondo la formula rituale indicata dall’art. 1, comma 3, della legge n. 400/88.

Il giuramento avviene nel Salone delle Feste al Palazzo del Quirinale, davanti al presidente della Repubblica accompagnato dal suo Segretario Generale.

Il Presidente del Consiglio e i Ministri assumono le loro responsabilità sin dal giuramento e, quindi, prima del voto di fiducia, che invece arriverà nei prossimi giorni.

La cerimonia avviene nel salone delle feste del palazzo del Quirinale, una delle più sontuose del palazzo, sede della presidenza della Repubblica.

Ti potrebbe interessare
Opinioni / Toti insiste e resiste
Politica / Mattarella sulla rissa in Parlamento: "Scena indecorosa"
Politica / Grillo su Conte: "Ha preso più voti Berlusconi da morto che lui da vivo"
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Toti insiste e resiste
Politica / Mattarella sulla rissa in Parlamento: "Scena indecorosa"
Politica / Grillo su Conte: "Ha preso più voti Berlusconi da morto che lui da vivo"
Politica / Primo partito a Isernia, in calo in tutto il nord. Il ritratto di una Lega che ha cambiato volto
Politica / X Mas, motti fascisti, provocazioni: chi sono i deputati che hanno aggredito il 5S Donno
Politica / Gelo tra Meloni e Macron: baciamano e sorrisi forzati al G7
Politica / Rissa in diretta tv tra Donno e Iezzi: “Vergognati, fascista a squadrista!” | VIDEO
Politica / Al G7 si litiga sul diritto all’aborto: “L’Italia non lo vuole nel comunicato finale”
Opinioni / La lezione che possiamo trarre dal voto delle europee
Politica / Cosa sappiamo dell'aggressione alla Camera al deputato Donno (M5S)