Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:06
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

I gilet gialli sono diventati un partito e si presenteranno alle elezioni europee

Immagine di copertina
Ingrid Levavasseur, leader della lista dei gilet gialli per le europee. Credit: CHARLY TRIBALLEAU / AFP

I gilet gialli si candideranno con una lista alle elezioni politiche di maggio 2019. La lista si chiamerà Ralliement d’initiative citoyenne (unione d’iniziativa cittadina) e sarà guidata da Ingrid Levavasseur, infermiera di 31 anni, già tra i leader del movimento di protesta contro il presidente francese Macron.

Lo sbarco ufficiale in politica è stato confermato con un comunicato stampa diffuso il 23 gennaio. Nella nota sono stati diffusi anche i nomi di dieci persone che saranno candidate: tra loro un autista, un avvocato, una casalinga e un dipendente pubblico.

Non è chiaro al momento se questo progetto sia in qualche modo collegato a quello annunciato in precedenza da un’altra leader dei gilet gialli, Jacline Mouraud.

“L’idea è che della lista Ralliement d’initiative citoyenne facciano parte persone che hanno partecipato alle mobilitazioni fin dall’inizio, e non tecnocrati”, ha spiegato al quotidiano francese Le Figaro Hayc Shahinyan, altra figura centrale del movimento di protesta, che sarà anche direttore della campagna elettorale.

“Le elezioni di europee ci permetteranno di soddisfare le nostre richieste. Siamo complementari ai movimenti di protesta della società”, ha aggiunto Shahinyan.

Della trasformazione dei gilet gialli in partito politico si era già parlato in precedenza, quando Mouraud, 51 anni, tra i volti moderati della protesta anti-Macron, aveva annunciato il lancio del partito Les Emergents (che tradotto significa “gli emergenti”). Ancora non si sa, però, se questo partito avrà qualche connessione con Ralliement d’initiative citoyenne.

Resta da capire come si porrà rispetto a questi partiti nascituri il Movimento Cinque Stelle italiano, che più volte ha manifestato sostegno ai gilet gialli francesi.

Ti potrebbe interessare
Politica / Meloni all’Ue sui migranti: “L’Italia da sola non può gestire il flusso. Si devono ‘europeizzare’ i rimpatri”
Politica / Bossi al primo raduno di Comitato Nord: “La Lega non può esistere senza identità forte, vogliamo rinnovarla”
Politica / Meloni: “Meraki è la nostra parola d’ordine”. Ecco cosa significa | VIDEO
Ti potrebbe interessare
Politica / Meloni all’Ue sui migranti: “L’Italia da sola non può gestire il flusso. Si devono ‘europeizzare’ i rimpatri”
Politica / Bossi al primo raduno di Comitato Nord: “La Lega non può esistere senza identità forte, vogliamo rinnovarla”
Politica / Meloni: “Meraki è la nostra parola d’ordine”. Ecco cosa significa | VIDEO
Politica / Salvini: "Chi paga il caffè con la carta è solo un rompipalle"
Politica / Inchiesta Open, Renzi chiede a Nordio un’indagine sui pm di Firenze. Il ministro: “Rigoroso accertamento”
Politica / Armi all’Ucraina, il governo si prepara a prorogare le forniture fino a fine 2023: confermata la linea Draghi
Cronaca / Caso Soumahoro, finita l’ispezione alla cooperativa Karibu. Il ministro Urso: ”Sarà messa in liquidazione”
Politica / Decreto anti rave, il governo riscrive la norma: escluse le manifestazioni
Politica / Armi all’Ucraina, il governo ritira l’emendamento ma incassa l’ok del Pd per il decreto
Politica / Pd, Elly Schlein verso la candidatura alla segreteria: “Costruiamo una nuova strada”