Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:18
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Gianni De Michelis, ecco chi era il deputato socialista che si è spento a 78 anni

Immagine di copertina

GIANNI DE MICHELIS CHI ERA – Gianni De Michelis si è spento a 78 anni. Durante la sua vita è stato il vice segretario del Partito Socialista nell’era di Bettini Craxi.

Già durante la vita accademica, aveva aderito al Partito Socialista Italiano: era il 1960 e nel 1962, soltanto due anni dopo, divenne il presidente dell’UGI, movimento universitario di sinistra. In quel periodo, si è occupato di politica universitaria ricoprendo cariche nell’Unuri.

Si è laureato nel 1963 in chimica presso l’Università degli Studi di Padova e non ha perso tempo divenendo dapprima assistente e poi professore e infine professore associato di Chimica nel 1980 all’Università Ca’ Foscari di Venezia. La sua carriera universitaria è stata frenata dai suoi impegni politici: gli studenti hanno dovuto attendere fino al 1994 (carriera alla quale ha messo un punto nel 1999) prima di vederlo nuovamente dietro la cattedra.

Gianni De Michelis chi era | La politica

La sua attività politica è partita già negli anni ’60. Ha fatto parte della direzione socialista dal 1969 ed è stato considerato come uno dei discepoli di Riccardo Lombardi. Con quest’ultimo, ha appoggiato nel 1976 l’elezione della segreteria di Bettino Craxi, di cui rimane sostenitore anche dopo l’uscita di scena di Lombardi. Gianni De Michelis è poi diventato membro della direzione nazionale del partito per tutta la durata della segreteria Crazi.

Gianni de Michelis è stato deputato alla camera dal 1976 al 1994, poi ministro delle partecipazioni statali dal 1980 al 1983. Ancora, ministro del lavoro e della previdenza sociale dal 1963 al 1987, per due anni vicepresidente del Consiglio dei ministri (1988-1989) e infine ministro degli affari esteri dal 1989 al 1992.

Dopo lo scioglimento del partito socialista nel 2001, ha fondato il Nuovo Psi con Bobo Craxi, che sceglie di confluire nella Casa delle Libertà di Berlusconi.

Il suo più recente incarico è stato nel 2009, come consulente del Ministro per la Pubblica Amministrazione e Innovazione.

Gianni De Michelis amava ballare e negli anni ’80 ha pubblicato la guida “Dove andare a ballare questa sera? Guida a 250 discoteche italiane”.

Il politico si è spento all’età di 78 anni.

Ti potrebbe interessare
Politica / La parità salariale è legge: il Senato approva all’unanimità
Politica / Giorgetti punta a fare il premier dopo Draghi: il viaggio negli Usa è stato il suo primo esame da leader
Politica / Ddl Zan: “Superare il voto di domani, altrimenti la legge è morta”
Ti potrebbe interessare
Politica / La parità salariale è legge: il Senato approva all’unanimità
Politica / Giorgetti punta a fare il premier dopo Draghi: il viaggio negli Usa è stato il suo primo esame da leader
Politica / Ddl Zan: “Superare il voto di domani, altrimenti la legge è morta”
Politica / Ciaccheri: il Municipio VIII incontra delegazione Zapatista
Politica / I sospetti di Palazzo Chigi su Letta: “Vuole logorare Draghi per impedirgli di andare al Quirinale”
Politica / Deputato M5S chiede a Draghi di salvare l’orario di “Un posto al sole”
Politica / Paghi uno e prendi tre? Il governo compra tre elicotteri, ma sbaglia i conti
Politica / Il corvo Italia Viva sta già mangiando sul cadavere del Ddl Zan
Politica / L’ennesimo regalo ai signori del casello: così il governo con la scusa del Covid favorisce Benetton & Co.
Politica / Caso Open, Renzi chiede l’immunità parlamentare: deciderà giunta del Senato