Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

G20 a Roma: accordo unanime sulla Minimum Tax globale. Stallo sul clima, pesa la posizione di Cina e India

Immagine di copertina
Credit: Alberto Lingria/Xinhua

G20 Roma, oggi il vertice: tutte le ultime notizie live

Oggi, sabato 30 ottobre 2021, alle ore 11,45, dopo che il premier Mario Draghi ha accolto tutti i leader alla Nuvola all’Eur, è iniziato il vertice del G20 di Roma, la prima riunione in presenza dei leader mondiali in oltre due anni a causa della pandemia. Un accordo “storico” su una tassa minima del 15% sugli utili delle multinazionali e l’annuncio della ripartenza del tavolo sul nucleare iraniano sono i principali risultati della prima giornata del G20 di Roma. Sono però ancora forti le distanze fra i Paesi sulla lotta al cambiamento climatico, abbastanza da mettere a rischio l’esito dell’imminente Cop26 di Glasgow. Noi di TPI abbiamo seguito la giornata LIVE con una diretta. Di seguito tutti gli aggiornamenti.

G20 ROMA DIRETTA LIVE

Ore 20 – Accordo unanime sulla Minimum Tax globale. Stallo sul clima, pesa la posizione di Cina e India. Impegni vaghi nella bozza, sherpa ancora al lavoro, cadono i riferimenti alle “azioni immediate” per contenere l’aumento della temperatura globale entro 1,5 gradi. Draghi: “Il multilateralismo è l’unica risposta. Non c’è ripresa senza le donne”. Leader uniti sul target del 70% di vaccinati nel mondo entro il 2022. Bilaterale “costruttivo” tra il premier italiano e Erdogan. Palazzo Chigi chiede al Congo aggiornamenti sull’omicidio dell’ambasciatore Attanasio.

Ore 17,47 – Dal G20 un coro unanime, sì alla minimum tax – Un coro unanime, all’interno del G20, alla minimum tax. La minimum tax corrisponde ad un’aliquota del 15% che scatterà dal 2023 e interessa oltre 100 tra le più grandi multinazionali del mondo. Interessa tutte quelle multinazionali che hanno un fatturato annuo superiore a 750 milioni di euro: come i colossi del web come Google, Facebook, Amazon e Apple.

Ore 17, 38 – Draghi-Erdogan, scambio costruttivo; focus Libia e Afghanistan – Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha incontrato oggi il Presidente della Repubblica di Turchia, Recep Tayyip Erdoğan, a margine dei lavori del Vertice G20 di Roma. Il colloquio si è concentrato sulle sfide globali al centro della Presidenza italiana del G20, nonché sul partenariato bilaterale e le opportunità di suo ulteriore rafforzamento. Al centro del costruttivo scambio di vedute anche le relazioni UE-Turchia, la crisi afgana e la stabilità nel Mediterraneo, con particolare attenzione per gli sviluppi del processo politico intra-libico. Lo rende noto palazzo Chigi. 

Ore 17,05 – Draghi a presidente Congo, aggiorni su omicido Attanasio – Il presidente del Consiglio, Mario Draghi ha chiesto al Presidente della Repubblica democratica del Congo, Felix Tshisekedi, aggiornamenti sulle indagini riguardanti l’omicidio dell Ambasciatore Attanasio e del Carabiniere Vittorio Iacovacci. Lo rende noto palazzo Chigi. Durante il bilaterale sono stati affrontati i temi dell’accesso ai vaccini e della ripresa economica in Africa.

Ore 16 – Iniziato bilaterale Draghi-Erdogan – È iniziato poco fa a margine dei lavori del G20 l’incontro bilaterale tra il presidente del Consiglio, Mario Draghi e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

Ore 15,41 – Draghi, pandemia ha lasciato indietro molti lavoratori – “La pandemia ha lasciato molti lavoratori indietro, compresi i lavoratori informali, gli abitanti delle zone rurali e le piccole imprese. Durante la pandemia, hanno faticato a trovare nuovi clienti a causa della minore alfabetizzazione digitale. Mentre ci riprendiamo da questa crisi, i governi devono aiutare le PMI a diventare più competitive e a sfruttare appieno i vantaggi della digitalizzazione”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, introducendo la seconda sessione dei lavori del G20.

Ore 15,27 – Xi, mutuo riconoscimento di tutti i vaccini – Il presidente cinese, Xi Jinping, ha chiesto al G20 un “mutuo riconoscimento” di tutti i vaccini che hanno ricevuto l’autorizzazione di emergenza per il Covid-19. L’appello di Xi riecheggia quello del presidente russo, Vladimir Putin, anch’egli intervenuto al summit solo in videoconferenza.

Ore 15,24 – Intesa su clima in salita, impegni vaghi in bozza – L’ultima versione della bozza delle conclusioni del G20 testimonia la difficoltà di trovare un compromesso tra l’Occidente e le potenze asiatiche sul taglio delle emissioni e sulla lotta al cambiamento climatico. Cina e India si rifiutano di impegnarsi ad azzerare le emissioni di gas serra, sostenendo che le loro economie, e molti altri Paesi in via di sviluppo, pagherebbero un prezzo troppo alto da una stretta sui combustibili fossili.

Ore 14,40 – G20: fonti, uscita equa da pandemia; approccio multilaterale – Tutti gli interventi dei leader intervenuti durante la prima sessione “Economia e Salute Globale” del G20 hanno affrontato il tema della ripresa economica dopo la pandemia e della necessità di rendere sempre più equo il percorso di uscita dalla crisi pandemica. Lo riferiscono fonti italiane. La necessità di mantenere un approccio multilaterale è stata sottolineata in molti degli interventi dei leader, e il vertice odierno è visto come un esempio virtuoso in tal senso, aggiungono le stesse fonti.

Ore 14.08 – Biden, minimum tax globale su aziende aiuterà persone – “La comunità internazionale, grazie all’accordo sulla tassazione minima globale, aiuterà le persone facendo in modo che le aziende contribuiscano pagando la loro quota”. Lo ha detto il Presidente americano Joe Biden, commentando l’endorsement dei leader del G20 alla minimum tax, durante il vertice dei Grandi, secondo quanto riferiscono fonti diplomatiche.

Ore 13,00 – Alle 14 incontro Draghi-Erdogan – Alle ore 14 andrà in scena un incontro bilaterale tra Italia e Turchia. Da una parte Draghi dall’altra Erdogan. Un incontro molto atteso visti i recenti trascorsi. Il premier italiano infatti qualche mese fa definì Erdogan “un dittatore”.

Ore 12,00 – Il discorso di apertura di Mario Draghi: “Andare avanti da soli non è un’opzione” – “È bello vedervi, dopo che la comunità globale ha affrontato la pandemia, il Covid ci ha diviso, e poi anche il protezionismo e il nazionalismo. Andare avanti da soli non è un’opzione”, le parole di Mario Draghi nel suo discorso di apertura dei lavori del G20 di Roma. “Il multilateralismo è la migliore risposta ai problemi che vediamo oggi – ha proseguito -. In molti sensi è l’unica risposta possibile, dalla pandemia, al clima, alle tassazioni. Dobbiamo superare le nostre differenze e ritrovare lo spirito di questo consesso. A due anni dall’inizio della pandemia finalmente possiamo guarda al futuro con ottimismo. Stiamo costruendo un nuovo modello economico e il mondo beneficerà di questo. La disparità nella distribuzione dei vaccini mina la ripresa globale. Dobbiamo investire di più nella ricerca sui vaccini. Dobbiamo onorare promesse fatte ai paesi poveri”.

Ore 11,47 – Iniziano i lavori – I capi di Stato, ministri, vice-ministri e rappresentati delle varie organizzazioni mondiali sono presenti alla Nuvola. Al via i lavori.

Ore 11,43 – Foto di gruppo – Tutti i rappresentati sono arrivati e vengono ritratti nella classica foto di gruppo pre-vertice. Al centro ovviamente Mario Draghi. Boris Johnson l’ultimo a salire sui “gradoni” per lo scatto. Poi salgono sul palco medici, infermieri e operatori sanitari che vengono accolti dai leader con degli applausi.

Ore 11,33 – Arrivato Biden – Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è arrivato alla Nuvola. Come per gli altri rappresentati, stretta di mano con Mario Draghi e foto di rito.

Ore 10 – Iniziano ad arrivare i leader mondiali – I vari leader mondiali iniziano ad arrivare alla Nuvola dell’Eur. Ad accoglierli il presidente del Consiglio Mario Draghi che, dopo i convenevoli, posa con i singoli ospiti per delle foto. Nell’ordine arriveranno rappresentanti delle organizzazioni mondiali, vice-ministri, ministri, capi di Governo e capi di Stato.

Ore 8,55 – Sit-in di protesta: in 50 bloccano via Cristoforo Colombo – “Come Roma Climate Camp, abbiamo deciso d’intervenire, di prendere parola e alzare la voce, di bloccare questa arteria cittadina e catturare l’attenzione”, scrivono gli attivisti in una nota, “perché quanto si sta decidendo, a porte chiuse e senza agende pubbliche, nel vertice conclusivo del G20 è completamente inadeguato rispetto agli scenari catastrofici che vediamo delineati nel presente e nel futuro su questo pianeta. Per questo stiamo bloccando in modo non-violento via Cristoforo Colombo”, le parole dei manifestanti. Poco dopo i manifestanti sono stati fatti spostare dalle forze dell’ordine.

Ore 8 – Alle 10 l’arrivo dei leader – Tutto pronto a Roma per il vertice del G20 in programma oggi, 30 ottobre, e domani, 31 ottobre. Alle ore 10 l’arrivo dei leader dei paesi partecipanti. Alle 11,45 l’inizio del vertice. La prima sessione del G20 di Roma sarà dedicata a “Economia globale e salute globale”.

Il programma

La prima sessione del G20 di Roma sarà dedicata a “Economia globale e salute globale”, quindi alle 15 ci sarà un evento a margine sul sostegno alle piccole e medie imprese ed alle attività gestite dalle donne con l’intervento della regina Maxima d’Olanda. Durante i lavori, a quanto si apprende, ci saranno delle interruzioni per dare modo ai capi di Stato e di governo di avere una serie di incontri bilaterali, anche fuori del contesto del G20. Alle 19 è previsto per i leader e le consorti un evento culturale alle Terme di Diocleziano, quindi saranno ospiti del presidente della Repubblica Sergio Mattarella per una cena al Quirinale.

Domani, domenica 31 ottobre, dopo la photo-op alle ore 9, e dopo un evento a margine sul ruolo del settore privato nella lotta ai cambiamenti climatici che avrà il principe Carlo come speaker, i leader riprenderanno i lavori alle ore 11,05 con la sessione su “Cambiamenti climatici ed energia”, quindi alle ore 13,50 la sessione su “Sviluppo sostenibile” e alle ore 15,40 la sessione conclusiva, con l’adozione della dichiarazione finale. Per le ore 16,15 è prevista la conferenza stampa del premier Mario Draghi e a seguire ci saranno quelle degli altri leader internazionali.

Dove si svolge

Gli eventi ufficiali del summit si terranno tutti al centro congressi ‘La Nuvola’ dell’Eur, dove è stata istituita una zona di massima sicurezza nella quale è interdetto il traffico dei veicoli e anche quello pedonale. Ma in generale in tutta Roma, a causa degli spostamenti dei cortei degli ospiti del G20 dagli hotel e per altri eventi collegati in città, come la cena al Quirinale, sono state istituite zone di massima sicurezza. I numeri del dispositivo di sicurezza organizzato per il G20 a Roma sono impressionanti: tiratori scelti, cecchini, oltre 5mila forze dell’ordine di rinforzo, tra cui 2500 poliziotti, quasi 2mila carabinieri, 500 finanzieri e 400 soldati. Duemila militari sorveglieranno inoltre la città di Roma nell’ambito dell’Operazione ‘Strade Sicure’.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda