Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 01:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Berlusconi e non solo: gli impresentabili candidati alle Europee 2019 (secondo l’Antimafia)

Immagine di copertina

Silvio Berlusconi ed altri quattro candidati. Quattro candidati di Forza Italia e uno di Casapound. Sono i cosiddetti ‘impresentabili‘ inseriti nelle liste italiane delle Elezioni Europee 2019 indicati dalla Commissione parlamentare antimafia. Nella rosa di 5 nomi, oltre all’ex premier, sono finiti Pietro Tatarella, Giovanni Paolo Bernini, Salvatore Cicu ed Emanuela Florino.

Impresentabili Europee 2019 | Tra i 5 candidati anche Berlusconi

Le candidature non confermi secondo il codice di autoregolamentazione sono quelle che riguardano soggetti rinviati a giudizio o con dibattimento in corso. Complessivamente erano 12 i nominativi segnalati per l’esame.

E Berlusconi risulta imputato per corruzione in atti giudiziari e con dibattimento in corso al tribunale di Roma e Milano. Bernini è stato condannato a marzo da Corte del tribunale di Bologna per corruzione e per atto contrario a doveri ufficio. Cicu è invece imputato per riciclaggio e con dibattimento in corso. Tatarella si trova in carcere ed è coinvolto nell’inchiesta sulle tangenti a Milano, ha fatto ricorso al tribunale del Riesame ed è in attesa dell’esito. Viene per questo è definito ‘sub iudice’ dalla Commissione Antimafia. Infine, Florino, di Casapound, è imputata per associazioni sovversive e banda armata e con dibattimento in corso.

> Tutte le news sul governo

Impresentabili Europee 2019 | La replica di Berlusconi

Quella di ‘impresentabile’ è ovviamente un’etichetta molto sgradita. “Io impresentabile? Ho preso 200 milioni di voti nel corso della mia carriera politica e altri milioni ne prenderò….”, ha affermato ieri Berlusconi, parlando alla trasmissione in tv, su Rete 4. Nel processo Rubi 1 – ha aggiunto il presidente di Forza Italia – sono stato assolto con formula piena”. E ancora: “Io fatto favori alla mafia?”, “Non c’è governo che abbia fatto di più dei miei contro la mafia durante i quali sono stati catturati e messi in galera 32 dei 34 latitanti più ricercati e sequestrati beni mafiosi per 25 miliardi….”.

> Le news sul governo del 24 maggio

Da Forza Italia si sono duramente scagliati contro la Commissione. La deputata di Forza Italia Jole Santelli ha dichiarato: “Il Presidente della Commissione antimafia Nicola Morra che ha dichiarato Berlusconi impresentabile a tre giorni dal voto. Dovrebbe solo vergognarsi”. “Si tratta – ha aggiunto la parlamentare – dell’ennesima, incostituzionale persecuzione nei confronti di un uomo politico che, peraltro, sul piano strettamente giuridico, ha avuto la riabilitazione. Un atto politico persecutorio nei confronti di Berlusconi da parte dei 5 Stelle”

Ti potrebbe interessare
Politica / Quanto guadagna il presidente della Repubblica Sergio Mattarella | Stipendio
Politica / Ita Airways, Italia Viva-Azione chiedono chiarezza su True Italian Experience
Politica / Nuovo Codice degli appalti: sparisce la parità di genere. L’iniziativa de Le Contemporanee
Ti potrebbe interessare
Politica / Quanto guadagna il presidente della Repubblica Sergio Mattarella | Stipendio
Politica / Ita Airways, Italia Viva-Azione chiedono chiarezza su True Italian Experience
Politica / Nuovo Codice degli appalti: sparisce la parità di genere. L’iniziativa de Le Contemporanee
Politica / Meloni: “Nessun presupposto per le dimissioni di Donzelli e Delmastro. Abbassiamo i toni”
Politica / Ilaria Cucchi va a trovare Alfredo Cospito: “Dopo mio fratello nessun altro deve morire di carcere”
Politica / Paola De Micheli a TPI: “Alla sinistra serve un nuovo umanesimo”
Politica / Lettera aperta a Beppe Grillo da un’elettrice delusa: “L’ennesimo partito imborghesito non ci interessa”
Politica / Una poltrona per due: la strana coppia del Tesoro
Politica / “La riforma Cartabia non ha migliorato la Giustizia”
Politica / Cuperlo a TPI: “Caro Pd, non nascondiamo la polvere sotto al tappeto”