Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:51
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Elezioni, la lista Italia Sovrana e Popolare a TPI: “Il nostro nemico è Draghi. Non ci sentiamo nani vicino a Biancaneve”

Ultimo giorno per la presentazione dei contrassegni elettorali in Viminale. Tra questi c’è anche la lista Italia Sovrana e Popolare, per la quale erano presenti Marco Rizzo, Francesco Toscano, l’ex magistrato Antonio Ingroia ed Emanuele Dessì. Una lista che fa parte della cosiddetta area del dissenso, che si presenterà al voto del 25 settembre piuttosto frammentata, con diversi partiti e simboli. A tal proposito Rizzo spiega a TPI: “Noi abbiamo provato ad unire, abbiamo fatto il possibile. Siamo arrivati infatti a 15 organizzazioni”.

Chiediamo allora perché un elettore che è contrario alle politiche del governo Draghi o al Green Pass dovrebbe scegliere Italia Sovrana e Popolare e non ad esempio Italexit o Alternativa per l’Italia. “Paragone ha sempre espresso una posizione atlantista, non ho mai sentito da Italexit un’analisi sulla necessità di accantonare l’unipolarismo americano-centrico. Il nostro nemico è Draghi e il sistema che ha rinchiuso gli italiani in casa, strumentalizzando la pandemia”, spiega ai nostri microfoni Toscano. “Abbiamo avviato per tempo dei tavoli di confronto, ma alcuni ci hanno detto che sono troppo più grandi di noi per sedersi in maniera paritaria. Ma noi non ci sentiamo nani vicino a Biancaneve. Per cui buona fortuna a tutti”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Il leghista Pillon fuori dal Parlamento: "Continuerò a difendere la vita"
Politica / Dall'elezione dei presidenti di Camera e Senato alla formazione del nuovo governo: cosa succede ora
Politica / Meloni: “Dagli italiani è arrivata un’indicazione chiara per un governo a guida Fratelli d’Italia”
Ti potrebbe interessare
Politica / Il leghista Pillon fuori dal Parlamento: "Continuerò a difendere la vita"
Politica / Dall'elezione dei presidenti di Camera e Senato alla formazione del nuovo governo: cosa succede ora
Politica / Meloni: “Dagli italiani è arrivata un’indicazione chiara per un governo a guida Fratelli d’Italia”
Politica / Conte: "Le scelte del Pd hanno aiutato il centrodestra"
Politica / Fratelli d’Italia, la notte elettorale che incorona Meloni: “Non siamo l’estrema destra, governeremo per il bene del Paese” | VIDEO
Politica / Trionfa Giorgia Meloni, maggioranza al centrodestra: "Abbiamo fatto la storia, risolleveremo l'Italia". Fdi primo partito, Lega sotto il 10%. Il Pd non raggiunge il 20, M5S al 15
Politica / Elezioni regionali Sicilia 2022, i risultati: ecco il vincitore
Politica / Elezioni politiche 2022, chi ha vinto: il vincitore
Politica / Elezioni Politiche 2022, i risultati: chi ha vinto, i dati
Politica / Elezioni Politiche 2022, gli exit poll: le proiezioni dei risultati