Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:50
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Elezioni europee, l’affluenza dal 1979 a oggi

Immagine di copertina

Elezioni europee affluenza dal 1979 | Andamento affluenza | Affluenza urne paesi europei

Quelle del 23-26 maggio 2019 sono le none elezioni dirette del Parlamento europeo. Gli eurodeputati sono infatti eletti a suffragio universale diretto dai 400 milioni di cittadini dell’Unione europa. I parlamentari sono in tutto 751, e ciascuno stato membro ne elegge un numero diverso.

Elezioni europee 2019, le previsioni: chi vincerà? Cosa c’è da aspettarsi?

Ma qual è stato e come è cambiato l’andamento dell’affluenza negli ultimi 40 anni?

Come si può notare dai dati qui sotto, l’affluenza è crollata di circa 20 punti percentuali dal 1979 al 2014. La grande sfida di quest’anno è proprio combattere l’astensionismo. Il parlamento Ue ha messo in piedi una massiccia campagna, Stavolta Voto, per spingere quante più persone possibili a recarsi alle urne e combattere l’astensionismo.

Elezioni europee 2019: come si vota | La guida al voto di TPI

L’Unione europea continua ad essere percepita come lontana dai suoi cittadini. Anche se non è così. Qui abbiamo raccolto le decisioni più importanti del Parlamento Ue che nella scorsa legislatura hanno influito sulla vita quotidiana dei cittadini Ue.

Qui di seguito il dato dell’affluenza in ogni tornata elettorale fino al 2014:

1979: 61,99

1984: 58,98

1989: 58,41

1994: 56,67

1999: 49,51

2004: 45,47

2009: 42,97

2014: 42,61

Elezioni europee affluenza dal 1979 | L’affluenza in Italia

I dati dell’affluenza in Italia sono molto più alti di quelli medi europei. Il trend discendente è comunque lo stesso di quello degli altri stati membri.

Dal 1979 a 2014, l’affluenza è crollata gradualmente: dall’85,65 del 1979 si è passato a un 57,22 per cento del 2014. Si tratta di una perdita di quasi 30 punti percentuali.

1979: 85,65

1984: 82,47

1989: 81,07

1994: 73,6

1999: 69,76

2004: 71,72

2009: 65,05

2014: 57,22

Qui un grafico riassuntivo:

Quale sarà il dato del 2019? Si riuscirà a invertire la tendenza dell’astensionismo dilagante e a riportare alle urne gli elettori?

Ti potrebbe interessare
Politica / “Berlusconi sta bene”: smentite le voci sulla morte del leader di Forza Italia
Politica / Letta: “L’Ue fermi Israele, questa non è legittima difesa”
Politica / Il Copasir chiede a Draghi un’indagine sull’incontro tra Renzi e Mancini all’Autogrill
Ti potrebbe interessare
Politica / “Berlusconi sta bene”: smentite le voci sulla morte del leader di Forza Italia
Politica / Letta: “L’Ue fermi Israele, questa non è legittima difesa”
Politica / Il Copasir chiede a Draghi un’indagine sull’incontro tra Renzi e Mancini all’Autogrill
Opinioni / L'ipocrisia degli antipopulisti che ora incensano il Draghi "premier gratis" (di G. Cavalli)
Politica / Caso Gregoretti, non luogo a procedere per Salvini: “Il fatto non sussiste”. L’ex ministro: “Tornassi al Governo lo rifarei”
Politica / Msf lancia una nuova operazione in mare: “I migranti continuano a morire. Da Draghi gaffe sui diritti umani”
Politica / Berlusconi sta male? Da Forza Italia nessun allarme: “Condizioni stabili”
Politica / "Nata perché mia madre scelse di non abortire". Cara Meloni, nel 1976 l'aborto era illegale (di S. Lucarelli)
Opinioni / Caro Di Maio, la strategia del silenzio sul caso Zaki è solo l'ennesimo regalo all'Egitto (di R. Bocca)
Politica / Quanto guadagnano i ministri del governo Draghi: ecco tutte le dichiarazioni dei redditi