Me

Europee 2019, Zingaretti: il PD supererà il 20%

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 22 Mag. 2019 alle 16:02 Aggiornato il 22 Mag. 2019 alle 16:06
Immagine di copertina

Elezioni Europee 2019 | La previsione di Zingaretti: il PD andrà oltre il 20% | Il Partito Democratico alle elezioni Europee 2019 andrà “ben oltre il 20%”.

A dichiararlo è il segretario del PD Nicola Zingaretti, interpellato sull’argomento nel videofurum di Repubblica.

“Io credo che andremo bene, siamo l’unica vera alternativa al presente, allo stato di caos presente. Recupereremo astensionismo, perché non si può non votare, e offriamo una alternativa a chi ha paura di questo presente” ha aggiunto Zingaretti.

Il segretario del PD, inoltre, è tornato ad attaccare il Governo affermando che la “Conflittualità nel Governo è finta. Di Maio polemizza con Salvini, ma è il principale garante della permanenza di Salvini all’Interno. La differenza tra me e lui è questa: io voglio che Salvini non sia più ministro, Di Maio sì”.

Tuttavia secondo il governatore del Lazio: “Il pallone della finta diatriba nel Governo sta finendo. Il futuro del Governo più che all’esito del voto è legato ai nodi che dovrà affrontare: la crescita, che è un disastro e i conti che sono fuori controllo”.

Qualora il Governo dovesse cadere, Zingaretti conferma che il Partito Democratico chiederà di andare a elezioni anticipate. Secondo il governatore del Lazio, infatti, un governo parlamentare non potrebbe affrontare tutti i problemi che, a suo modo di vedere, vi sono in Italia in questo momento.

Ai militanti del Partito Democratico, invece, Zingaretti ha lanciato un appello: “Andate al circolo del vostro quartiere, spingete la porta, e se non aprono sfondate la porta”.

“Occorre una rivoluzione della militanza, dobbiamo inventare forme nuove di militanze” ha concluso poi il segretario del PD.

Il Pd è scomparso dal dibattito politico: Zingaretti, batti un colpo