Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Elezioni amministrative Lecce 2019: tutto quello che c’è da sapere

Immagine di copertina

Elezioni amministrative 2019 Lecce | Comunali | Data | Come si vota | Candidati

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2019 LECCE – Domenica 26 maggio 2019 i cittadini di Lecce, in Puglia, voteranno per le elezioni Europee 2019. Contestualmente, però, nel comune pugliese si voterà anche per le elezioni comunali, dopo le dimissioni anticipate del sindaco Carlo Salvemini e della maggioranza dei suoi consiglieri.

Dunque domenica gli abitanti di Lecce decideranno chi sarà il nuovo sindaco della città, oltre ai nuovi componenti del Consiglio comunale. Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa tornata di elezioni amministrative.

Elezioni amministrative 2019 Lecce | Data

È domenica 26 maggio dunque l’election day a Lecce. I cittadini potranno recarsi a votare dalle 7 alle 23.

Tutte le città che andranno al voto per le elezioni amministrative 2019

Dal momento che Lecce conta più di 15mila abitanti, per eleggere il nuovo sindaco sarà necessaria la maggioranza assoluta (più della metà dei voti espressi) e non una maggioranza semplice rispetto agli altri candidati.

Altrimenti si procederà al ballottaggio, previsto per domenica 9 giugno 2019.

Elezioni amministrative 2019 Lecce | Candidati

Ma chi sono i candidati alle elezioni comunali 2019 a Lecce? Nonostante le dimissioni, legate alla difficile governabilità dovuta alla decisione del Consiglio di Stato di assegnare sei seggi del Consiglio ad altrettanti esponenti del centrodestra, Carlo Salvemini si ricandida con una lista civica, appoggiata da Pd.

In tutto sono cinque gli aspiranti primi cittadini della città pugliese.

  • Carlo Salvemini, sindaco uscente sostenuto da Partito Democratico, Lecce nel Cuore-UdC, Puglia Popolare, Civica, Lecce Città Pubblica, Sveglia Lecce, Coscienza Civica, Noi per Lecce
  • Saverio Congedo, sostenuto da Lega, Forza Italia, CasaPound, Fratelli d’Italia-Direzione Italia, Democrazia Cristiana, Il Popolo della Famiglia, MSI-Destra Nazionale, Salento Europa, L’Altra Italia, Lecce Città del Mondo, Congedo Sindaco, Prima Lecce, Sentiero Civico
  • Arturo Baglivo, del Movimento Cinque Stelle
  • Mario Fiorella, di Sinistra Comune
  • Adriana Poli Bortone, appoggiato da Movimento Sociale Fiamma Tricolore, Io Sud, Poli Bortone Sindaco, Movimento Popolare Leccese, Giovane Lecce

Elezioni amministrative 2019 Lecce | Legge elettorale

Con quale legge elettorale si vota alle elezioni comunali 2019 a Lecce? Il sindaco viene eletto con un sistema maggioritario, mentre il Consiglio comunale assegna i seggi con un sistema proporzionale.

Ciascun candidato, per poter essere eletto sindaco al primo turno, deve ottenere la maggioranza assoluta dei voti validi.

È previsto inoltre un premio di maggioranza del 60 per cento in Consiglio per la lista collegata al candidato sindaco vincente. Gli altri seggi invece vengono assegnati con il proporzionale tra le liste che hanno superato lo sbarramento del 3 per cento.

Elezioni amministrative 2019 Lecce | Come si vota

Come si vota a Lecce? Gli elettori possono:

  • Barrare il simbolo della lista e dare, in questo caso, automaticamente il voto al candidato sindaco collegato
  • Barrare solo il nome del candidato sindaco scelto e, in questo modo, il loro voto non andrà automaticamente alla lista collegata al candidato

È consentito inoltre il voto disgiunto. Come anche la doppia preferenza al Consiglio comunale, che deve essere espressa però a favore di due candidati di sesso diverso.

Ti potrebbe interessare
Politica / Monti: “Gli italiani? Hanno uno scarso livello di preparazione. Mia frase sull’informazione e il Covid infelice”
Politica / Quirinale, stop di Forza Italia a Draghi: “Se va al Colle si vota”. Ipotesi Cartabia prima donna premier
Politica / Draghi e i giovani: dialoghi sul futuro
Ti potrebbe interessare
Politica / Monti: “Gli italiani? Hanno uno scarso livello di preparazione. Mia frase sull’informazione e il Covid infelice”
Politica / Quirinale, stop di Forza Italia a Draghi: “Se va al Colle si vota”. Ipotesi Cartabia prima donna premier
Politica / Draghi e i giovani: dialoghi sul futuro
Politica / Renzi perde pezzi: il senatore Grimani lascia Italia Viva per il gruppo Misto
Politica / Il Viminale spende in calendari e zodiaco
Politica / Filarmonica internazionale Casellati: la mamma premia, il figlio dirige
Cronaca / Vaccino obbligatorio per tutti i lavoratori, l’ipotesi al vaglio del governo Draghi
Politica / Draghi sui migranti: “Arrivi 6 volte superiori al 2019, l’Italia non può fare da sola”
Politica / La rete di potere dell’avvocato renziano Alberto Bianchi della Fondazione Open
Politica / Non solo Renzi: così Mr. Astrazeneca cercava sponde anche nel M5S