Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:03
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Devianze giovanili, Fratelli d’Italia include obesità e anoressia poi cancella il post. Scontro Meloni-Letta

Immagine di copertina

Devianze giovanili, Fratelli d’Italia include obesità e anoressia poi cancella il post. Scontro Meloni-Letta

“Io lo penso e lo dico, #VivaLeDevianze”. Enrico Letta lancia la sfida a Giorgia Meloni e condanna il linguaggio usato dalla destra per descrivere il disagio giovanile. “Un altro tema surreale”, il commento della presidente di Fratelli d’Italia, che ha risposto così all’hashtag rilanciato dal segretario del Partito democratico dopo un video in cui ieri l’ex ministra aveva evidenziato la necessità di investire su sport e “stili di vita sani”. “Quanti giovani rimangono vittime delle devianze come droga, alcol, spirale di violenza, quando vengono lasciati soli? L’antidoto più forte è lo sport”, aveva detto Meloni, che dopo l’attacco di Letta è tornata sul tema con un secondo video, in cui ha letto diverse definizioni di “devianze” trovate sul web. “In adolescenza tali comportamenti si possono manifestare in modalità che si differenziano da atteggiamenti oppositivi come mentire o disobbedire, la violazione delle leggi, l’uso e l’abuso di sostanze stupefacenti, il vandalismo e la violenza contro la persona”, ha letto Meloni. “Enrico Letta, viva le devianze?!”

L’intervento della leader della destra non ha placato le polemiche, riaccese da un tweet, poi cancellato, del suo stesso partito. “È il momento di scegliere da che parte stare”, riportava il post pubblicato nel primo pomeriggio da Fratelli d’Italia, accompagnato da un elenco delle “devianze giovanili” che comprendeva anche “obesità” e “anoressia” accanto a “droga” e “autolesionismo”, fino a “hikikomori”.

“Questa vergogna infinita è stata eliminata dalla macchina della propaganda di Fratelli d’Italia. Non basta”, l’attacco del deputato dem Filippo Sensi. “Aspettiamo le scuse a chi è stato insultato e considerato deviante perché obeso o anoressico”.

Image

Ti potrebbe interessare
Politica / Le ragazze di Non una di meno alla Boldrini: “Ma per quelle come noi di periferia che cosa avete fatto?! Niente!”
Politica / Il ritorno di Michetti: “Sono il Maradona dell’amministrazione ma i poteri forti non mi vogliono”
Politica / Liguria, la proposta di FdI: sportelli “pro vita” in tutti gli ospedali in cui si pratica l’aborto
Ti potrebbe interessare
Politica / Le ragazze di Non una di meno alla Boldrini: “Ma per quelle come noi di periferia che cosa avete fatto?! Niente!”
Politica / Il ritorno di Michetti: “Sono il Maradona dell’amministrazione ma i poteri forti non mi vogliono”
Politica / Liguria, la proposta di FdI: sportelli “pro vita” in tutti gli ospedali in cui si pratica l’aborto
Politica / Dall’ultracattolico Pillon a Di Maio, Paragone, Sgarbi e Bonino: promossi e bocciati alle urne
Economia / Gas, Cingolani: “Serve il price cap ma i prezzi non torneranno mai al livello di un anno fa”
Politica / Come non hanno votato i giovani: i dati sull’astensionismo
Politica / Lettera di un segretario di Circolo Pd: “Rimettere in discussione tutto, dobbiamo dire al Paese chi siamo”
Politica / La stampa spagnola: “Il padre di Giorgia Meloni fu condannato per traffico di droga”
Politica / Governo, l’ultimatum della Lega: “Appoggio esterno se Salvini non avrà il Viminale”
Politica / Meloni: "Pronti a ridare futuro, visione e grandezza all'Italia"