Me

Ostuni, coordinatrice della Lega in posa sui social deride un immigrato svenuto

Una nottata di stories su Instagram e risate ai danni di un migrante in condizioni di salute gravi

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 16 Set. 2019 alle 14:28
Immagine di copertina

Coordinatrice della Lega in posa sui social deride un immigrato svenuto

La coordinatrice della Lega a Ostuni deride un immigrato con una foto su Instagram. La consigliera comunale del Carroccio, Margherita Penta (anche coordinatrice cittadina del partito guidato da Matteo Salvini) si lascia ritrarre da un amico avvocato, nelle stories di Instagram in posa davanti a un ragazzo addormentato – o forse svenuto – sul sagrato della chiesa. La canzone scelta per la storia è “Se mi lasci non vale” di Julio Iglesias.

Il tutto è accaduto nel centro di Ostuni, cittadina dell’alto Salento, in piazza Libertà, intorno a mezzanotte del 15 settembre.

Lo stato di salute del migrante

Il migrante nelle foto appare incosciente: indossa un cappello e una maglietta rossa, pantaloni chiari e scarpe da ginnastica. È fimmobile sulle scale della chiesa di San Francesco, proprio accanto al palazzo del Comune.

Ad un certo punto arriva l’ambulanza, che interviene per portare via il ragazzo. E lo smartphone continua a inquadrare la coordinatrice della Lega, e a pubblicare tutto sui social network.

Le stories di cattivo gusto

Diverse le storie postate: in un primo momento, davanti al ragazzo incosciente, c’è una ragazza in atteggiamento dubbioso, e la foto è accompagnata dalla scritta “Mi vuoi sposare?”, da un emoticon a tema e dalla canzone “Ti sposerò perché” di Eros Ramazzotti.

Poi è stato pubblicato un video in cui si vedonoi medici dell’ambulanza che trascinano la barella, portando via il ragazzo, e stavolta la canzone scelta è “Morirò d’amore” di Jovanotti.

La sequenza di stories finisce infine con il ritratto di Margherita Penta, sorridente davanti al ragazzo, sulle note di Julio Iglesias.

Le critiche alla coordinatrice della Lega

È proprio sui social che molti utenti rispondono all’episodio con una pioggia di critiche. “Volete vedere il volto del razzismo e della cattiveria? – scrive un utente – Eccolo. Margherita Penta, coordinatrice della Lega e consigliera comunale di Ostuni”.

Su Facebook, appare un post con scritto: “Lo schifo. Ecco la Lega”.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

> Ondata razzista in Italia: le denunce per violenza si sono triplicate negli ultimi 3 anni