Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:55
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Conte-Macron, incontro bilaterale a Malta

Immagine di copertina

Conte-Macron | Incontro bilaterale informale | Malta

CONTE-MACRON – Un incontro bilaterale informale tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il presidente francese Emmanuel Macron, si è tenuto a Malta, prima della cena di chiusura del vertice dei leader dei 7 paesi europei del Mediterraneo (Francia, Italia, Spagna, Portogallo, Cipro, Grecia e Malta). Dopo un breve colloquio nel palazzo del governo, dove tutti i bilaterali dei leader sono slittati per ritardi nell’agenda, Conte e Macron hanno parlando seduti su un divano prima dell’inizio della cena.

Conte Macron | Incontro bilaterale a Malta | I temi

L’incontro è durato una ventina di minuti. Tra i temi trattati, secondo fonti di Palazzo Chigi, la procedura di infrazione europea proposta dalla Commissione Ue, le nomine per i top job e le questioni dell’immigrazione, compreso il caso SeaWatch.

Oggi a La Valletta il premier italiano, rispondendo alle domande dei giornalisti, ha parlato anche della lettera che l’Italia intende inviare alla Unione Europea, che nei confronti nel nostro Paese potrebbe aprire una procedura d’infrazione per debito eccessivo. Conte ha detto che la lettera è quasi pronta. “La stiamo rivedendo”, ha detto il capo del governo M5S-Lega. “Non abbiamo bisogno di misure correttive”. Per il presidente del Consiglio l’Italia è pronta a fatti e azioni concrete, chiesti dalla Commissione Ue. “I nostri fatti e le nostre azioni sono scritti nei nostri bilanci, nei conti e nelle nostre entrate. Quindi i fatti ci sono”, ha affermato rispondendo ai cronisti.

Ti potrebbe interessare
Politica / Soldi guadagnerà più di Foa. E intanto Fuortes parla coi leader dei partiti
Politica / Berlusconi sogna il Quirinale, Meloni teme la congiura: cosa c’è dietro il summit Silvio-Giorgia in Sardegna
Cultura / Quando Pennacchi mi disse: "Io non sono di destra, sono i fascisti che stavano a sinistra" (di C. Sabelli Fioretti)
Ti potrebbe interessare
Politica / Soldi guadagnerà più di Foa. E intanto Fuortes parla coi leader dei partiti
Politica / Berlusconi sogna il Quirinale, Meloni teme la congiura: cosa c’è dietro il summit Silvio-Giorgia in Sardegna
Cultura / Quando Pennacchi mi disse: "Io non sono di destra, sono i fascisti che stavano a sinistra" (di C. Sabelli Fioretti)
Politica / Salvini ha presentato quasi mille emendamenti per fermare il Green Pass
Politica / Draghi non ha cancellato alcun segreto di Stato: ecco perché non vedremo mai i documenti scottanti NATO su Gladio e P2
Politica / La sindrome di Draghi nella Lega: Giorgetti è il leader parallelo che segue Mario
Politica / La Camera approva la riforma del processo penale: 396 sì
Politica / Nasce "Italia Domani", il sito per monitorare opere e costi del Pnrr
Politica / Viminale: elezioni amministrative il 3 e 4 ottobre
Politica / Dal fratello di Maradona al compagno della Carrà: quei vip candidati alle elezioni comunali