Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

Conte contro la Lega, Salvini risponde con una foto: “Mai arrendersi”

Pd e Movimento Cinque Stelle si stanno avvicinando sempre di più ad un accordo, ma il leader del Carroccio non molla

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 24 Ago. 2019 alle 20:47 Aggiornato il 24 Ago. 2019 alle 20:48
0
Immagine di copertina
Giuseppe Conte e Matteo Salvini

Conte contro la Lega, Salvini risponde con una foto

È un botta e risposta di fuoco quello tra Conte e Matteo Salvini in queste ore. “Dedicato a voi Amici. Mai arrendersi, mai!”. Lo scrive su Instagram Matteo Salvini pubblicando l’immagine di un tramonto. Il post del ministro dell’Interno sul social network arriva immediatamente dopo le dichiarazioni, pesanti, del premier dimissionario Giuseppe Conte dal G7 di Biarritz.

Conte contro la Lega dal G7 in Francia

Il presidente del Consiglio uscente ha detto dalla costa atlantica: “La stagione con la Lega è chiusa, non si torna indietro”, facendo capire che vorrebbe così chiudere il “secondo forno” e proporsi come reggente di un nuovo governo col Pd, anche in funzione anti-Salvini.

Conte partecipa al G7 con i principali leader mondiali e presiederà anche ad un incontro bilaterale molto importante, quello con il capo di stato egiziano Al Sisi, per discutere anche degli ultimi sviluppi del caso Regeni.

Prima dell’apertura dei lavori ha scritto sul suo profilo Facebook: “Sono fasi delicate per il presente e il futuro della nostra Nazione che, però, non possono farci distogliere lo sguardo dalle grandi sfide globali che inevitabilmente si riflettono anche sul nostro Paese”.

Salvini abbandonato da Conte tende la mano ai Cinque Stelle

Matteo Salvini, intanto, prova a tendere la mano a Di Maio: “Abbiamo dato uno scossone, ora un accordo alla luce del sole. Farò di tutto per impedire il ritorno di Renzi”. Salvini in una diretta Facebook ha spiegato i motivi che lo hanno portato ad aprire la crisi di governo. “Abbiamo dato uno scossone – ha dichiarato il leader del Carroccio – perché c’era un governo fermo da mesi, bloccato da veti e no. Adesso, alla luce del sole, o c’è un accordo con una squadra, un progetto per lavorare bene per l’Italia oppure c’è la via del voto”.

Salvini non nomina mai il M5S, ma è chiaro che quando parla di “progetto” e “accordo” si riferisce proprio all’ex alleato Di Maio. D’altronde, il concetto era già stato esposto da Salvini nel corso delle consultazioni, che si sono tenute ieri, giovedì 22 agosto, al Quirinale.

Secondo indiscrezioni, inoltre, il ministro della Lega avrebbe offerto a Di Maio il ruolo di vicepremier pur di non compiere lo strappo decisivo, forse spaventato da un possibile governo M5S – PD, ma anche dai sondaggi, che danno il Carroccio in calo.

> Con la crisi Salvini va in ufficio al Viminale, ma nel 2019 c’è stato solo 30 giorni

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.