Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Conferenza stampa Conte streaming e diretta tv: dove vederla | Nuovo Dpcm 25 ottobre

Di Luca Serafini
Pubblicato il 25 Ott. 2020 alle 11:43 Aggiornato il 25 Ott. 2020 alle 11:54
0
Immagine di copertina

Conferenza stampa Conte streaming e diretta tv: dove vederla | Nuovo Dpcm 25 ottobre

Domenica 25 ottobre 2020 il premier Giuseppe Conte in una conferenza stampa annuncia le ulteriori restrizioni contenute nel nuovo Dpcm, in vigore fino al 24 novembre. Il premier parlerà alle ore 13.30. Qui sotto le informazioni su dove vedere in diretta streaming e tv la conferenza stampa del premier Conte.

Il testo del nuovo Dpcm: cosa prevede

Dove vederla in tv

Sarà possibile vedere in diretta la conferenza stampa del presidente Conte sia in tv sia online in live streaming. Per seguirla in televisione basterà sintonizzarsi sulle principali reti televisive, come Rai 1, Canala 5 e La7, che interromperanno i loro programmi per collegarsi con la conferenza tramite le edizioni straordinarie dei tg. Seguiranno certamente l’intervento del premier i canali all news, SkyTg24 (canale 50 del digitale terrestre), TgCom24 (canale 51) e Rai News 24 (canale 48).

Conferenza Conte, dove vederla in streaming

Per quanto riguarda il web e lo streaming la conferenza stampa di Conte sarà disponibile sul profilo Facebook ufficiale del capo del governo, sul canale Youtube ufficiale di Palazzo Chigi. Altra soluzione è quella di connettersi via smart tv, smartphone o tablet alle piattaforme Rai Play, Mediaset Play o al sito di SkyTg24.

Anticipazioni nuovo Dpcm

Si va verso la chiusura di bar e ristoranti già alle ore 18. Come riporta l’AGI, nella bozza si legge: “A decorrere dal 26 ottobre 2020, le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono sospese la domenica e i giorni festivi, negli altri giorni le predette attività sono consentite dalle ore 5.00 fino alle 18.00”.

“Dopo le ore 18,00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico; resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti; resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 24,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze”.

Per quanto riguarda gli spostamenti, “è fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune”. Sospesi inoltre cinema, teatri, concorsi, palestre e pescine, e sono vitate le feste. Alle superiori didattica a distanza al 75%.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.