Covid ultime 24h
casi +13.114
deceduti +246
tamponi +170.633
terapie intensive +58

Crisi, Gian Marco Centinaio (Lega): “Governo con Renzi? Ok se è responsabile”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 27 Gen. 2021 alle 18:29 Aggiornato il 27 Gen. 2021 alle 18:44
2k
Immagine di copertina

Crisi di governo, Centinaio (Lega): “Governo con Renzi se responsabile”

“Sì a un governo con Renzi se dice di essere un responsabile”: lo afferma l’esponente della Lega ed ex ministro del primo esecutivo Conte, Gian Marco Centinaio.

Intercettato dai cronisti fuori da Palazzo Madama, il senatore leghista ha dichiarato: “Siamo disponibili a valutare con il presidente della Repubblica se c’è l’opportunità di fare un governo di centrodestra e con chi ha voglia di confrontarsi con il centrodestra”.

“Perché la teoria che se si passi dal centrodestra a Conte sono responsabili – ha continuato Centinaio – mentre se passi dagli amici di Conte a un governo di centrodestra sono dei traditori la lasciamo ad altri”.

E a chi gli chiede se la Lega sia disponibile a fare un governo con Matteo Renzi, l’ex ministro risponde: “Se Renzi dice di essere un responsabile, sediamoci attorno a un tavolo con lui”.

Nel primo pomeriggio di mercoledì 27 gennaio, lo stesso leader della Lega, Matteo Salvini, aveva dichiarato di essere “disponibile a discutere di temi reali”.

“Chi vuole pace fiscale, azzeramento della burocrazia e del Codice degli appalti, riforma della giustizia, si siede al tavolo con la Lega e con il centrodestra. Se Conte non avrà i numeri, come non li avrà, siamo disponibili a discutere di temi reali” ha dichiarato Salvini.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

“Diremo a Mattarella no a questo teatrino, al mercato delle vacche. E a un reincarico a Conte. Quando non ci sarà più questo signore a Palazzo Chigi ragioneremo di tutto il resto” ha quindi concluso il leader del Carroccio.

Leggi anche: 1. Il rientro di Renzi nel governo è un cavallo di Troia contro Pd e M5S (di Luca Telese) /2. Conte l’impolitico. Fenomenologia di un leader al di sopra delle parti (di L. Serafini) /3. Tutti gli uomini di Conte: chi sono i senatori “responsabili” su cui punta il premier

2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.