Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:32
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Cannabis light, Salvini commenta la sentenza: “Noi contro tutte droghe, sì al divertimento sano”

Immagine di copertina

Cannabis light Salvini | Lega | Sentenza | Corte di Cassazione

CANNABIS LIGHT SALVINI – Non si è fatta attendere una reazione di Matteo Salvini alla sentenza della Cassazione sulla cannabis light. Oggi la Suprema Corte ha stabilito che la legge non consente la vendita o la cessione a qualunque titolo dei prodotti “derivati dalla coltivazione della cannabis”. “Siamo contro qualsiasi tipo di droga”, è stato il commento del vicepremier e leader della Lega.

Cannabis light, Mantero (M5S) a TPI: “La sentenza della Cassazione non dovrebbe cambiare nulla. Pronto emendamento per colmare il vuoto”

Cannabis light Salvini | Il leader della Lega: “Noi contro tutte le droghe”

“Siamo contro qualsiasi tipo di droga, senza se e senza ma, e a favore del divertimento sano”, ha detto il ministro dell’Interno.

Per la Suprema Corte, la legge non consente la vendita o la cessione a qualunque titolo dei prodotti “derivati dalla coltivazione della cannabis”, come l’olio, le foglie, le inflorescenze e la resina. La sentenza è arrivata dalle sezioni unite penali della suprema corte che così danno uno stop alla vendita della ‘cannabis light’. La Procura generale della Cassazione, rappresentata dal pg Maria Giuseppina Fodaroni, aveva chiesto alle sezioni unite della Corte Suprema di inviare gli atti alla Consulta sulla questione della cannabis light. Ma i giudici hanno deciso di emettere ugualmente il loro verdetto.

> Che cosa vengono i negozi di cannabis light

Della questione cannabis light si è molto parlato in queste settimane. La questione ha tenuto banco per diversi giorni ad inizio maggio, con un ennesimo botta e risposta tra i due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, con tanto di scambio di accuse tra gli esponenti dei loro partiti, Lega e Movimento 5 Stelle. “Li voglio vedere chiusi uno a uno. Ci saranno controlli a tappeto. Adesso basta, ci vogliono le maniere forti”, aveva detto il segretario del Carroccio.

> Le differenze tra cannabis light e marijuana illegale

Altra posizione in linea con Salvini sulla cannabis light è quella dell’ex parlamentare di centrodestra Carlo Giovanardi, ex responsabile antidroga del governo Berlusconi. “A questo punto il Governo non ha più alibi. Deve procedere immediatamente alla chiusura degli esercizi che vendono cannabis light, o comunque impedire che tale prodotto sia lasciato liberamente in commercio, anche presso altri esercizi”, ha detto oggi in una dichiarazione commentando la sentenza della Cassazione.

Ti potrebbe interessare
Politica / Troppe donne candidate: lista esclusa dalle elezioni comunali di Bari
Politica / FdI e Pd presentano insieme una proposta di legge per proteggere i minori dai social
Politica / Meloni alla convention di Vox: “Con noi l’Europa può cambiare identità”. Le Pen: “Con la premier ci sono punti in comune”
Ti potrebbe interessare
Politica / Troppe donne candidate: lista esclusa dalle elezioni comunali di Bari
Politica / FdI e Pd presentano insieme una proposta di legge per proteggere i minori dai social
Politica / Meloni alla convention di Vox: “Con noi l’Europa può cambiare identità”. Le Pen: “Con la premier ci sono punti in comune”
Politica / Tajani: “Non confondiamo la teoria gender con i diritti”
Politica / Salta il duello tv tra Meloni e Schlein, la Rai
Politica / Vannacci contro il vincitore dell’Eurovision Nemo: “Il mondo al contrario è sempre più nauseante”
Politica / Toti, la politica e la giustizia in Italia: il re è di nuovo nudo
Politica / “Chi mi ama mi voti”, come è cambiata la comunicazione politica. L’intervista agli autori
Politica / Scoppia il caso alla Regione Lazio: il capo di gabinetto di Rocca è anche capo dei revisori dei conti di Croce Rossa
Politica / La ministra Roccella, contestata dagli studenti, abbandona gli Stati generali della Natalità | VIDEO